La montagna in città: il Trento Film Festival arriva a Bolzano

Di GIANCARLO COSTA ,

manifesto 2013
manifesto 2013

Presentata questa mattina a Bolzano l’edizione autunnale del Trento Film Festival, la più antica manifestazione dedicata al mondo della montagna, in programma dall’1 al 10 ottobre nella città alle porte delle Dolomiti.

Simone Moro, Florian Riegler e Andy Holzer i grandi protagonisti delle serate alpinistiche. Una serata con i film di montagna, l’incontro con Renzo Comaschi, la serata con il racconto e la performance di Stefano Cagol sono tra gli appuntamenti da non perdere.

Novità dell’edizione 2013: MontagnaLibri, la rassegna internazionale dell'editoria di montagna, dopo tredici anni si sposta da Piazza Walther alla nuova location all’interno del prestigioso Museion, il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano.

«La città di Bolzano ama la cultura e il Trento Film Festival vuole contribuire nel renderla sempre più culturale, internazionale, luogo di interscambio tra persone e culture» ha esordito così Roberto De Martin, presidente del Trento Film Festival, questa mattina in conferenza nella sede del vecchio municipio. «Il Trento Film Festival vuole far rete nell’avvicinare e nel comunicare i valori della montagna. A nord, con appuntamenti a Bolzano durante l’anno, durante il Festival e soprattutto in questi 10 giorni, che ne costituiscono il clou. E guardando anche a sud e ai giovani, grazie alla collaborazione con Giffoni Film Festival e con le Università di Innsbruck, Trento e Bolzano».

Luana Bisesti, direttrice di Trento Film Festival: «La prima novità di questo piccolo, grande festival è costituita da MontagnaLibriche, dopo tredici anni, si sposta da Piazza Walther al Museion, il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano. Un riconoscimento alla maturità e alla continuità, ma anche una sfida, per questa rassegna che permette a tanti di conoscere il meglio della letteratura di montagna a livello internazionale.

La direttrice è  poi entrata nel dettaglio degli eventi in programma dall’1 al 10 ottobre: «Tra gli appuntamenti imperdibili, ci saranno le serate con Simone Moro, Florian Riegler e Andy Holzer. L’autore Renzo Caramaschi dialogherà con Franca Eller sul suo approccio alla conoscenza e al territorio, mentre l’artista Stefano Cagol chiuderà con una performance e il racconto del suo progetto “The end of the border (of the mind)”, in collaborazione con Dolomiti Contemporanee».

«Il Trento Film Festival costituisce per Bolzano una grande opportunità per confermarci come punto di incontro tra la città e la montagna, tra le diverse forme di arte e le culture. In questo, il Festival è per noi un supporto fondamentale per andare sempre più oltre e produrre del buono, per poter migliorare la nostra produttività intellettuale. Sono orgoglioso di dare il via alla kermesse di cui la Città di Bolzano è socia con convinzione e passione» ha concluso così il sindaco di Bolzano, Luigi Spagnolli.

Fonte ufficio stampa Trento Film Festival

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti