Morti 4 alpinisti sul monte Disgrazia in Val Masino

Di GIANCARLO COSTA ,

Monte Disgrazia Canalone Schenatti (foto camptocamp.org)
Monte Disgrazia Canalone Schenatti (foto camptocamp.org)

Quattro alpinisti brianzoli sono morti sul monte Disgrazia dal lato della Val Masino. Nemmeno una settimana fa sullo stesso monte, ma dal versante della Val Malenco, erano morti due turisti tedeschi, marito e moglie di Berlino. La tragedia è avvenuta poco prima delle 10.30. Secondo le testimonianze raccolte dalla guardia di finanza e dai carabinieri di Ardenno, mentre attraversavano il canalone Schenatti, il primo a scivolare è stato Alberto Peruffo, 51 anni di Veduggio, che avrebbe trascinato nel vuoto gli altri tre amici con i quali era legato in cordata, Giuseppe Ravanelli, 46 anni di Monza, Giuseppe Gritti, 46, di Mezzago, e Mauro Mandelli, 46 anni, di Brugherio.

Con loro erano partiti anche altri due alpinisti, che però a un certo punto hanno deciso di non proseguire nella scalata per la via normale del monte Disgrazia, una delle vette più importanti della Valtellina dal versante del territori comunale di Val Masino (Sondrio), a quota 2900 metri per le condizioni proibitive del tempo con una bufera di neve e un vento gelido.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti