Morti tre alpinisti pistoiesi durante l'ascesa della Cresta degli Angeli sul Monte Altissimo nelle Alpi Apuane

Di GIANCARLO COSTA ,

Monte-Altissimo-(foto-mobile.ilmattino.it)
Monte-Altissimo-(foto-mobile.ilmattino.it)

Ad ogni weekend bisogna purtroppo registrare un bollettino di guerra. Teatro di quest'ennesima tragedia il Monte Altissimo (1589 metri) dove hanno perso la vita tre alpinisti pistoiesi Leonardo Lucarelli, Alessandro Mannocci e Saverio Ghiron. Avevano in programma una via classica della zona, la Cresta degli Angeli, 250 metri di cresta con passaggi di terzo e quarto grado che portano alla vetta. I tre erano legati in cordata e sono precipitati in un canalone a fianco della cresta. Non sono ancora state accertate le cause della caduta; le autorità che si occupano del caso attribuiscono le cause dell'incidente alla scivolata di uno dei componenti della cordata, forse una pietra che l'ha colpito, e nella caduta ha trascinato gli altri in un volo di circa 70 metri.

Ancora una volta la corda, strumento di sicurezza in montagna, si trasforma in trappola mortale. Un attimo di disattenzione, un inciampo con i ramponi se si è su ghiaccio o misto, un pietra inaspettata, uno cade e la frittata è fatta. A breve in un articolo faremo una disamina più accurata di questo problema.

Per ora un invito ai lettori di snowpassion di commentare questa provocazione (verso i sacri testi dell'alpinismo): ma se legandosi con qualcuno in montagna si rischia la vita, non è meglio procedere slegati anche se si è in compagnia?

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti