E' morto l'americano Johnny Strange durante un volo con la tuta alare

Di GIANCARLO COSTA ,

Johnny Strange con la tuta alare in Svizzera (foto rsi.ch)
Johnny Strange con la tuta alare in Svizzera (foto rsi.ch)

Johnny Strange, protagonista americano degli sport estremi, un avventuriero, come amava definirsi, soprannominato “DareDevil” è morto tra le montagne del canton Uri, in Svizzera, dopo un volo con la tuta alare. Secondo quanto comunicato dalla polizia cantonale, pochi secondi dopo il decollo il 23enne statunitense si è ritrovato in una posizione di volo instabile e si è schiantato al suolo.

A 17 anni aveva scalato le “Seven Summits”, diventando il più giovane alpinista a realizzare quest'impresa. Strange, insieme a un amico e connazionale, aveva deciso di saltare dal Gitschen, a circa 2000 metri di quota.

Al momento dell'incidente c'era vento, ha dichiarato un portavoce della polizia cantonale, che sta eseguendo le indagini sull'incidente.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti