Muore un atleta di 64 anni durante il New York City Triathlon

Di MARCO CESTE ,

New York City Triathlon
New York City Triathlon

Non può non far riflettere il tragico evento accaduo pochi giorni fa a New York. Si stava disputando una gara di triathlon, non uno qualunque ma il New York City Triathlon, gara che si corre sulel distanza olimpica 1,5 chiloemtri di nuoto, 40 di bici e 10 a piedi. Appuntamento ormai più che consolidato per gli amanti della multidisciplina, che vede tre mila pettorali assegnati dopo pochi minuti dall'apertura delle iscrizioni. In molti sceglono questa gara per il fascino imbattibile della città statunitense e molto spesso, per i neofiti, è la prima prova della vita.

Purtoppo però, come nel 2008, anche quest'anno il NYCT fa registrare una vittima. E' Michael Kudryk, 64 anni. Tre anni fa era toccato a una donna. Il corpo dell'uomo è stato ripescato dall'acqua ormai senza vita, causa un attacco cardiaco. Gli organizzatori assicurano che i soccorsi, appena ci si è accorti che qualcosa non andava, sono immediatamente partiti, ma non c'è stato nulla da fare. Inoltre, hanno spiegato che è davvero difficile notare con tempestività una persona che accusa un malore, fra tre mila che nuotano nelle acque di un fiume, lo Hudson in questo caso.

Negli ultimi anni sono già stati 14 i decessi durante gare di triatlhon negli Stati Uniti e ben 13 di questi sono morti durante la frazione di nuoto. Il triathlon è uno sport molto faticoso e le persone a rischio sono quelle che appartengono a più categorie: i non più giovanissimi e i poco preparati su tutti, per non parlare di chi già soffre di alcune patologie che possono comportare grossi rischi.

Il triathlon è una multi disciplina sportiva che si sta diffondendo molto anche in Italia, anche se è ufficialmente considerato sport pericoloso, tanto è vero che  La Federazione dei medici sportivi l'ha inserito nella terza fascia di rischio, quella più alta, insieme a motociclismo, corse in auto, ciclismo, motonautica, pentathlon moderno, pugilato, rugby, sport invernali, sport equestri e arrampicata.



Può interessarti