Naturismo oggi 2/ Tutti al mare, tutti al mare… | Outdoor Passion

Naturismo oggi 2/ Tutti al mare, tutti al mare…

Di ALBERTO ,

naturismo
naturismo

Le spiagge, siano esse di mare o sulle rive di un fiume o di un lago, sono il luogo dove è più praticato il naturismo. In Italia è possibile trovarne diverse.


Con qualche cautela, avendo sempre l’accortezza di appurare per bene l’effettiva situazione sull’arenile, in Italia i naturisti hanno diverse possibilità per fare vita di spiaggia come piace loro. Sia al mare sia al lago, lungo l’intero Paese, non mancano i luoghi dove il nudismo è tollerato, quando non esplicitamente consentito.
La Toscana è la regione che indossa più volentieri il costume da bagno adamitico. Lungo le sue coste, infatti, non si trova solo la spiaggia che l’Anita (Associazione naturisti italiani) ha eletto come migliore spiaggia naturista del 2009, quella di Nido dell’Aquila – provincia di Livorno – ma tutto un fiorire di località che accolgono con piacere e senza scandali i naturisti. Sempre in provincia di Livorno sono San Vincenzo, Sassoscritto, Marina di Bibbona e alcune spiagge dell’Elba. Nel grossetano si passa invece da Marina di Alberese a Capalbio, da Castiglione della Pescaia all’Argentario. Nel granducato c’è spazio anche per il naturismo di acqua dolce: a Torrente Diaterna, in territorio fiorentino.
In Liguria si segnalano per la particolare bellezza e suggestività le località di Guvano e i dintorni di Tellaro, entrambe nello spezzino. Qui, spiagge spinte verso il mare da un’imponenente parete di roccia a picco sull’acqua consentono a chi vuole provare l’esperienza naturista di farlo in piena privacy. Raggiungibili esclusivamente a piedi o dal mare, i due lidi restano al riparo dallo sguardo dei curiosi.
Chi tra i naturisti preferisce la riviera adriatica a quella tirrenica troverà il suo paradiso nelle Marche. La regione conta almeno tre località dove il naturismo è quanto meno tollerato: la spiaggia dei Sassi Neri, vicino a Sirolo, e quella di Portonovo, cui è da aggiungere l’area meridionale di Portorecanati, nel maceratese.
La siciliana Torre Salsa – che si trova in provincia di Agrigento - è invece la portabandiera del naturismo nel basso Mediterraneo italiano. Le parti del profondo Nord sono sostenute dal Trentino, dove va forte il naturismo in riva ai laghi. Sono riconosciute come zone di frequentazione naturista quelle comprese tra il lago di Terlano e il Torrente Leno, nei pressi di Rovereto, e quella tra il lago di Caldonazzo e il lago di Garda in località Tempesta.

Per leggere la prima puntata clicca qui : Il Naturismo 1 / Che cos'è



Può interessarti