Nel Triathlon di Savona successi di Francesca Tunesi e Bruno Pasqualini

Di GIANCARLO COSTA ,

Triathlon di Savona (foto organizzazione)
Triathlon di Savona (foto organizzazione)

Mentre alle Hawaii andava in atto la gara piu' famosa del mondo, dove è presente il top mondiale del triathlon lungo marchiato IRONMAN , qui in Italia , domenica, a Savona , in un ottobre estivo , Savona si confermava la location ideale per la triplice disciplina in tutte le stagioni e lo conferma facendo il doppio di iscritti rispetto lo scorso anno e si prospetta un sicuro incremento nelle prossime edizioni , aggiudicandosi il titolo di "SAKONA" .

Il triathlon su distanza sprint ( 750m nuoto, 20km bike, 5 km run ) nel cuore della città della Torretta è alla seconda edizione ha visto vincitori due atleti della numerosa compagine di triathleti provenienti da Torino
Tra gli oltre quattrocento iscritti, a prevalere sono stati Francesca Tunesi e Bruno Pasqualini, due triathleti del Torino triathlon che si sono lasciati alle spalle i rivali nelle tre frazioni di nuoto, ciclismo e corsa.

La corsa per il podio maschile è stata emozionante e incerta fino all’ultimo passo, con ben cinque atleti nel raggio di un minuto dal vincitore. A prevalere, per merito soprattutto di una strepitosa frazione di corsa, è stato il torinese Bruno Pasqualini, della Asd Torino triathlon; alle sue spalle si sono piazzati Matteo Marchisio (CUS Torino triathlon) e il ligure Andrea Recagno (Forhans team), divisi da soli sette secondi. Quarto posto, per errore per non aver visto lo svincolo della linea di arrivo , Norberto Oddone (Torino triathlon), quinto per Alessandro Borgialli (Base running triathlon). Il portacolori del Savona triathlon Federico Gallo è giunto al sesto posto; alle sue spalle Matteo Pittaluga (Forhans team), quindi Marco Faggiani (Savona triathlon), Francesco Polinelli (Cusiocup) e Carlo Gattavecchia (Pool Cantù 1999).

All’undicesimo posto è giunto Antonio Serratore, seguito da Andrea Oggero (Savona triathlon), Roberto Milani (Asd Torino Triathlon), Mario Magillo e Francesco Saraceno Barbieri (Tri Genova); sedicesima piazza per Luca Mondoni (Asd CNM triathlon), Giuseppe Hernis (Autonosate), Tommaso Caraceni (propatria Milano), Dominique Bolaboto (Tri team Savigliano) ed Edoardo Sora (Autonosate), ventesimo.
Da segnalare la trentareesima piazza di Matteo Guarino, della Doria nuoto Loano, classe 2001, primo nella categoria Young. Classifica Junior, invece, a Stefano Ratto (Los Tigres), classe 1998, giunto ventottesimo.

La prova femminile è stata vinta da Francesca Tunesi (Torino triathlon), che ha anticipato di un minuto Stefania Moneta (Busto Arsizio arc) e Bianca Turbiglio (Torino triathlon), giovanissima classe 2001. Al quarto posto un’altra torinese, Camilla Zaninetti, quinta Beverly Gibson (Alba triathlon), sesta Sofia Lanteri (Ideasport); al settimo posto si è classificata Cristina Lari, del Savona triathlon, seguita da Rebecca Celiberti (Ideasport), Benedetta Pastore (Propatria Milano) e Giulia Demaria (Hydro sport).

C’è stata anche una classifica a squadre, una vera e propria staffetta: a vincerla il team “La bella e le bestie”, un team misto che ha preceduto i “Maiunagioia” e “Ariu Balbo”.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti