Oltre il Cervino: Hervé Barmasse, alpinista per scelta e tradizione. S'inaugura la mostra alla Centrale CVA di MAEN – Valtournenche dal 14 luglio al 15 settembre 2013

Di GIANCARLO COSTA ,

OLTRECERVINO2013
OLTRECERVINO2013

Dal bisnonno Michele al giovane Hervé, protagonista dell'alpinismo contemporaneo, la famiglia Barmasse di Valtournenche ha interpretato in oltre un secolo di attività la tradizione delle guide del Cervino, accompagnando i clienti sulla Gran Becca, aprendo nuovi itinerari e affrontando spedizioni sulle montagne del mondo, dal Pakistan alla Patagonia. Michele Barmasse è stato protagonista dell'alpinismo di inizio Novecento, quando si scalava ancora con le tecniche dei pionieri. Luigi Barmasse si è distinto nel cuore del secolo come una delle guide più attive e apprezzate della Valtournenche, partecipando con Luigi Carrel e Camillotto Pellissier alla spedizione del 1956 in Terra del Fuoco e salendo l'inviolato Monte Italia. Marco Barmasse è stato la più forte guida del Cervino degli ultimi decenni del Novecento, con prime ascensioni, prime invernali e ripetizioni di assoluto prestigio.

Infine Hervé, la quarta generazione dei Barmasse, che con le sue solitarie sul Cervino e le scalate sul granito del Karakorum e della Patagonia, è oggi uno degli alpinisti di punta a livello europeo. La storia dei Barmasse si inquadra nella lunga e gloriosa tradizione delle guide del Cervino, iniziata nel 1865 quando Jean-Antoine Carrel scalò la cresta del Leone dal Breuil e aprì la strada a una professione che dura da centocinquant'anni.

Centrale CVA di MAEN – Valtournenche

dal 14 luglio al 15 settembre 2013

orario apertura dalle 16 alle 19 tutti i giorni

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti