Otzi e Valmo: quando gli uomini incontrarono le Alpi

Di GIANCARLO COSTA ,

Otzi e Valmo quando gli uomini incontrarono le Alpi
Otzi e Valmo quando gli uomini incontrarono le Alpi

Un'eccezionale mostra di archeologia per inaugurare il nuovissimo complesso Lagazuoi EXPO Dolomiti sulla vetta del monte Lagazuoi, a 2.778 metri di quota. Una delle gallerie più alte del mondo.

Dal 10 gennaio al 2 aprile 2018 i ritrovamenti più rilevanti dei primi abitanti delle Alpi, l'uomo di Similaun e l'uomo di Mondeval, per la prima volta insieme, ci raccontano la vita dell'uomo preistorico in alta quota dopo l'ultima grande glaciazione, con la mostra ÖTZI e VALMO - Quando gli uomini incontrarono le Alpi. È la prima mostra temporanea della nuova galleria Lagazuoi EXPO Dolomiti, location d’eccezione, a 2778 metri di quota, che aprirà le sue porte al pubblico mercoledì 10 gennaio. Quattro sale espositive su tre piani, sulla vetta del monte Lagazuoi, accanto allo storico e omonimo rifugio, con un panorama mozzafiato sulle Dolomiti Patrimonio UNESCO. L’inaugurazione ufficiale della straordinaria galleria è prevista per il 2 febbraio 2018.

La mostra ripercorrerà come un trailer i 2700 anni che separano questi due uomini – Ötzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio (Iceman), vissuto 5.300 anni fa in val Senales a 85 km in linea d'aria dal Lagazuoi, la cui mummia è stata ritrovata sul ghiacciaio a 3.200 metri di quota fornendoci un patrimonio di oggetti e informazioni uniche ed eccezionali sull’Età del Rame, e Valmo, l’Uomo di Mondeval, vissuto 8.000 anni fa vicino al passo Giau, a 2.150 metri di quota e a 8 km in linea d'aria dal Lagazuoi, la cui sepoltura, unica e preziosa, ci racconta la vita di un cacciatore mesolitico sulle Dolomiti – e illustrerà i cambiamenti climatici che hanno permesso la colonizzazione delle Alpi e condizionato il loro stile di vita.
Per fabbricare i propri utensili Valmo usava la selce e Ötzi anche il rame. Valmo e Ötzi dovevano affrontare il freddo della montagna, procurarsi il cibo e difendere il loro gruppo. La mostra illustra, con repliche e calchi, come abbiano perfezionato le tecniche e le conoscenze fondamentali per vivere in alta quota, un bagaglio di esperienze conosciute da Valmo e trasmesse a Ötzi lungo le 80 generazioni che li separano.
La mostra è stata realizzata in collaborazione con il Museo Vittorino Cazzetta di Selva di Cadore (BL), l’Associazione Tramedistoria, l’Università degli Studi di Ferrara, il Neanderthal Museum di Mettmann (Germania), GEO, il Museo Archeologico di Bolzano, l’Associazione Amici del Museo della Val Fiorentina.

Orari:
dalle 9.30 alle 16.30, tutti i giorni, dal 10 gennaio al 2 aprile

Costo del biglietto:
• Adulti - 5 euro
• Bambini (dai 6 ai 14 anni compiuti) - 3 euro

Lagazuoi EXPO Dolomiti è un nuovissimo spazio espositivo per eventi culturali e convegni nel cuore delle Dolomiti, sulla cima del monte Lagazuoi a Cortina d’Ampezzo. Lagazuoi EXPO Dolomiti è composto da quattro sale su tre piani, lobby, coffee e terrace bar, senza barriere architettoniche sia per l’accesso alla funivia al passo Falzarego che nell’edificio. Ospiterà mostre temporanee dedicate alla fotografia, all’arte del passato e a quella contemporanea, alla storia e alla preistoria del territorio. 

Fonte Omnia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti