Outdoortrophy 2010, vince la Repubblica Ceca

Di ALBERTO ,

kayak
kayak

150 praticanti dello sport estremo, quattro discipline impegnative e una vittoria ceca: sabato si è svolta in Austria la 9ª edizione dell’Outdoortrophy.

L'attenzione degli appassionati mondiali dello sport estremo si è concentrato durante il fine settimana sul Bregenzerwald (Vorarlberg, Austria): durante la nona edizione dell'outdoortrophy si contendevano il campionato mondiale non ufficiale di sport outdoor campioni mondiali ed europei, donne e uomini, professionisti e amatori, atleti di altissimo livello provenienti da dieci paesi.
La gara a staffetta con le discipline corsa in montagna, parapendio, kayak e mountain bike è considerata una delle più dure del mondo. Anche il tempo era clemente: gli atleti potevano affrontare la gara con la natura in condizioni ottimali dell'acqua e del vento.

Già alla partenza della corsa in montagna nel centro del villaggio di Lingenau è emerso l'altissimo livello: alla gara ha partecipato sia il campione del mondo di corsa in montagna Helmut Schiessl che l'atleta italiano ad altissimo livello Gerd Frick (vincitore della maratona dello Zermatt) nonché i due star di corsa in montagna della Repubblica ceca Jan Havlicek e Robert Krupicka E' stato quest'ultimo a superare per primo i 12 Km con un dislivello di 1.100 metri in 1 ora 06', portando in testa il suo team "Opavanet / Tilak" davanti agli inseguitori cechi "Speed 8" e al team di Schiessel "Land Rover Team Hörburger".
E' seguito il passaggio del testimone di Krupicka al parapendista Jan Skrabalek che è stato in grado nella seconda grazione di mantenere il vantaggio.Il parapendista più veloce è stato l'austriaco Jakob Herrmann (Land Rover Team Hörburger); il suo team ha così conquistato il secondo posto. E l'emozione aumentava ancora: il primo kayakista entrato in acqua, Tomas Slovac, è stato anche il primo a effettuare il passaggio al mountain biker.
Il campione nazionale austriaco di kayak Gerhard Schmid affrontava i flutti d'acqua in un tempo eccezionale portando il suo team favorito "Telekom Team Südtirol" al terzo posto ed effettuando il passaggio ad Hannes Pallhuber, che durante il percorso di mountain bike di 31,4 chilometri azzardava un'ultima offensiva.
Ma i favoriti non sono riusciti a imporsi: il top biker Jaroslav Kulhavy ha assicurato al suo team "Opavanet / Tilak" la vittoria partenza-arrivo con un vantaggio di 3' 04" - il primo trionfo ceco nei nove anni dell'outdoortrophy.
La marcia trionfale dei cechi è stata completata dal secondo posto del team "Speed 8"; Pallhuber e il team „Telekom Südtirol" hanno dovuto accontentarsi della medaglia di bronzo.



Può interessarti