Il Palmares di CinemAmbiente al documentario “Bikes vs Cars” dello svedese Fredrik Gertten

Di GIANCARLO COSTA ,

Bikes vs Cars Palmares a Cinemambiente
Bikes vs Cars Palmares a Cinemambiente

Oltre 20mila presenze. Anche quest'anno, nonostante lo spostamento di data in avanti nel corso dell'anno (da giugno a ottobre), CinemAmbiente si riconferma come uno dei principali eventi cinematografici italiani.

I palmares sono andati, nella sezione Concorso internazionale documentari a Bikes vs Cars di Fredrik Gertten (Svezia, 2015, 91') per il suo sguardo originale su un tema noto: il film apre una discussione e induce a desiderare di guidare meno ed essere parte del cambiamento.

Le Menzioni d'onore sono state più di una, perché più documentari hanno rappresentato differenti approcci alla consapevolezza ambientale e al cinema.

Quindi la Menzione speciale della Giuria è andata a Life According to Ohad di Eri Daniel Elrich (Israele, 2014, 80') per l'originalità e l'avanguardia delle riprese, per il suo approccio crudo e non convenzionale nei confronti di un personaggio coinvolgente, le tematiche complesse e le circostanze straordinarie e a The Messenger di Su Rynard (Francia/Canada, 2015, 90') per essere una mappa imprescindibile per le generazioni future nella comprensione della Natura, delle sue creature viventi e della loro preziosa eredità.

Il premio del pubblico a How to Change the World di Jerry Rothwell (Regno Unito/Canada, 2015, 109').

Nel Concorso documentari italiani la Giuria ha premiato Mare carbone di Gian Luca Rossi (Italia, 2015, 80') per la vocazione democratica veicolata da un personaggio affascinante che si mette in gioco per ritrovare le proprie radici, costruire il proprio futuro e prendersi cura del proprio spazio.

La Giuria ha attribuito inoltre una Menzione speciale al film 'U Fer ru di Marco Leopardi (Italia, 2015, 70') per la dimensione narrativa accattivante che cerca di conciliare la tradizione e la visione moderna della natura più problematica.

Fonte piemonteparchi.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti