Passione per l'outdoor in sicurezza, questo è l'obbiettivo di Ferrino

Di GIANCARLO COSTA ,

Il campo test Ferrino a Cervinia (foto Pillow Lab)
Il campo test Ferrino a Cervinia (foto Pillow Lab)

“Sicurezza al primo posto” questo è l'obbiettivo di Ferrino, azienda italiana leader nel settore Outdoor, che da sempre punta su ricerca e innovazione per garantire i migliori prodotti a tutti coloro che praticano attività all’aria aperta.

Questo obiettivo dell’azienda torinese si traduce nello sviluppo di prodotti che rispettano i più elevati standard in termini di sicurezza e prestazioni, grazie anche ad una progettazione sempre attenta ai particolari e ad una continua messa a punto di ogni dettaglio.

Test sul campo

I test sul campo sono i momenti salienti in cui Ferrino mette alla prova i suoi prototipi che sono il frutto di anni di duro lavoro. Ferrino infatti collabora a stretto contatto con i medici del Centro Medicina di Montagna, con Guide e Soccorso Alpino per svolgere i test più impegnativi, che garantiscono lo sviluppo di prodotti sempre all’avanguardia sia in termini di prestazioni che di sicurezza.

Da vent’anni l’azienda ha allestito un Laboratorio “High Lab”, aperto ai visitatori, situato a 3585 metri di quota, presso il rifugio Quintino Sella sul Monte Rosa dove tutti possono vedere e collaborare direttamente con i tecnici Ferrino testando resistenza e potenzialità dei diversi prodotti.

Gli Ambassador

La filosofia di lavoro dell’azienda torinese si riflette di conseguenza anche sulla scelta dei suoi portavoce: atleti che vivono la natura e i suoi elementi e che per le loro attività richiedono i prodotti più innovativi in termini di prestazione e affidabilità. In parallelo Ferrino ha deciso di supportare diversi eventi sportivi importanti e rinomati mettendo a disposizione know- how e prodotti che aiutino gli organizzatori a garantire uno standard adeguato di sicurezza e assistenza ai partecipanti. Questo vale soprattutto per gare sportive estreme come il Tor des Géants, una tra le endurance trail race più rinomate al mondo, per la quale Ferrino ha contribuito fornendo bivacchi mobili, tende per bivacchi di emergenza e brandine per i partecipanti in cerca di riposo.

I giovani

Se nel mondo outdoor da un lato è fondamentale garantire performance e sicurezza dall’altro è ancora più importante il concetto di prevenzione e sensibilizzazione. Ferrino per questo supporta il Team del Comitato delle Alpi Occidentali (AOC Team) di scialpinismo che si propone di avvicinare in modo consapevole i più giovani alla montagna, insegnandogli non solo a superare se stessi, ma anche a conoscere l’ambiente e i suoi pericoli.

Un altro progetto legato al mondo dei giovani del quale Ferrino è partner è il “Progetto Icaro”, un’associazione che ha l’obiettivo di promuovere l'educazione alla sicurezza sulla neve tra i giovani appassionati di sci e snowboard freeride. Ferrino ha voluto supportare quest’idea organizzando test dimostrativi sul funzionamento di zaini dotati di dispositivi “Air Bag”.

L’innovazione continua

Questa sperimentazione su diversi fronti, che coinvolge medici, tecnici, professionisti della montagna, atleti, giovani e utilizzatori finali, sta portando l’azienda italiana a sviluppare sistemi sempre più innovativi che garantiscano agli amanti dell’outdoor, sia invernale che estivo, massime prestazioni in termini di sicurezza.

Sulla pagina Facebook “Ferrino Outdoor”  e sul blog del sito Ferrino si possono seguire in tempo reale tutti gli sviluppi e le iniziative di questo mondo in costante evoluzione.

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti