Da Pian delle Gorre a Carnino (CN) sui sentieri della battaglia Partigiana di Pasqua 1944

Di GIANCARLO COSTA ,

Itinerario Certosa di Pesio-Carnino
Itinerario Certosa di Pesio-Carnino

L’Associazione Partigiana Ignazio Vian in collaborazione con il PARCO NATURALE DEL MARGUAREIS e con il COMUNE DI CHIUSA PESIO, dopo le riuscitissime esperienze degli anni scorsi, ripropone la camminata da Pian delle Gorre (Valle Pesio) a Carnino (Alta Valle Tanaro) per rievocare la marcia di ripiegamento della Battaglia di Pasqua (aprile 1944) dei Partigiani della Valle Pesio.

La battaglia di Pasqua dell’Aprile 1944 fu uno degli scontri più intensi che i partigiani sostennero contro i nazi-fascisti.

Una banda partigiana, quella della Valle Pesio, composta da meno di duecento uomini comandati dal Capitano Piero Cosa, tenne testa per due giorni ad un contingente tedesco di circa tremila uomini con carri armati, aerei da ricognizione e armamento pesante. Con ottima strategia militare, perfetta conoscenza del territorio, coraggio e determinazione, sfruttando le alterne condizioni atmosferiche, i partigiani rallentarono l’avanzata del nemico che, al prezzo di ingenti perdite, riuscì ad addentrarsi nella valle solo al termine del secondo giorno di lotta quando il grosso della banda partigiana aveva già potuto ripiegare su Carnino, con un’epica marcia forzata nella neve, a quote di oltre 2000 metri , evitando così l’accerchiamento.

Quest’anno sarà possibile scegliere tra due proposte:

1) escursione di 2 giorni con partenza da PIAN DELLE GORRE alle ore 14.00 di SABATO 28 GIUGNO 2014 e pernottamento al Rifugio Garelli (durante la serata i partecipanti saranno intrattenuti da una breve conferenza sulla Resistenza, proiezione di filmati ed osservazioni astronomiche al telescopio guidate da un astrofilo)

2) escursione in giornata con partenza da PIAN DELLE GORRE alle ore 5.30 di DOMENICA 29 GIUGNO 2014

Durante la camminata, in opportune soste, saranno letti brani del libro di Mario Donadei “Cronache Partigiane”. I guardiaparco inoltre forniranno informazioni e spiegazioni sulla flora e sulla fauna dei luoghi attraversati.

Per entrambe le soluzioni l’arrivo è previsto alle 13.30 a Carnino dove è in programma una cerimonia commemorativa e una polentata in compagnia di Don Benevelli e dei partigiani dell’Associazione Ignazio Vian.

Da Carnino poi un servizio di autobus permetterà il ritorno a Certosa di Pesio.

L'accompagnamento delle guardie Parco e l'allerta del soccorso alpino garantiranno la sicurezza dei partecipanti.

E' richiesta l'attrezzatura adatta per un’escursione montana e una buona preparazione. La durata è di circa 6/7 ore con dislivello di circa 1400 m. (salita 1.000m in 3 ore al sabato + salita 400m in 3 ore e discesa di 1.000m in 2 ore alla Domenica).

Per info e prenotazioni (entro il 25 giugno):

Germano 328/6648824 Ricky 334/6246213

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti