I piccoli grandi boschi in crescita: l'Italia e le ferite verdi guarite. Gli abeti, i larici e i faggi

Di GIANCARLO COSTA ,

Boschi nella vallata di Cogne.jpg
Boschi nella vallata di Cogne.jpg

di Fulco Pratesi

Un albero che cade fa più rumore di una foresta che cresce. Un proverbio che può andar bene anche per l'Italia, dove ogni anno si lanciano appelli contro le devastazioni degli incendi e il continuo consumo di suolo ma che, nel contempo, ha visto aumentare la sua copertura forestale dal 20% della superficie nazionale degli anni 40 dello scorso secolo a più del 30% di oggi. Superando, come superficie boschiva, Paesi come Germania, Francia e Regno Unito. La qualità dei boschi italiani è da considerarsi migliore che in altri Paesi dell'Ue: dalle abetine e lariceti alpini, alle dense faggete appenniniche, ai boschi misti di latifoglie delle prealpi e delle aree collinari e alla macchia mediterranea sempreverde che interessa molte zone della Sardegna, della costa tirrenica e di alcuni promontori di quella adriatica.

L'aumento confortante delle foreste italiane è legato più che a interventi di riforestazione (il cui valore in termini di biodiversità è piuttosto basso) a un processò iniziato nel secondo dopoguerra, in cui il progressivo calo della popolazione rurale (e la conseguente riduzione di terreni coltivati) ha riconsegnato alla foresta moltissimi territori. Se si aggiunge a questo l'introduzione del gas liquido in bombole che ha praticamente sostituito il carbone vegetale ricavato dai boschi, si capisce come la «cicatrizzazione» naturale di tante ferite Le selve occupano oltre il 30% della superficie nazionale: molto di più rispetto a Francia, Germania e Regno Unito nel manto boschivo sia progredita.

Simboli della naturalità delle selve italiche sono le grandi foreste storiche, dal Bosco Fontana presso Mantova alla Tenuta di Castelporziano sul litorale del Lazio, dal Bosco della Ficuzza in Sicilia alla Foresta Umbra del Gargano, dal Bosco del Cansiglio alla Sila che interessano più del 10% del Bei Paese. Questo insieme di cose ha contribuito all'incremento, impensabile ancora mezzo secolo fa, della grande fauna silvestre, dal lupo all'orso, dal cervo al cinghiale, dal capriolo al daino, tutte specie un tempo rarissime e perseguitate.

Ma nella Giornata dell'Ambiente non si può dimenticare, nel quadro complessivamente virtuoso del nostro Paese, le sue responsabilità legate all'importazione di risorse che danneggiano i patrimoni forestali, specialmente nelle aree tropicali. Oltre all'olio di palma, onnipresente nei prodotti delle nostre industrie cosmetiche e alimentari, ottenuto a spese delle foreste vergini dell'Asia sudorientale, il Wwf denuncia l'importazione di legnami tropicali dall'Africa e dal Sudest asiatico, un settore in cui l'Italia occupa i primi posti e che si svolge in massima parte priva dei controlli del Fsc (Forest Stewardship Council) che garantiscono una produzione sostenibile del legname messo in commercio. (Corriere della Sera)

PARCHI PIEMONTE

IL WEEK END ALLA MANDRIA

Appuntamenti al parco dal 10 al 12 giugno 2011

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_mandria_06062011.htm

SUI SENTIERI DEL PO VERSO LE SORGENTI

Domenica 12 un'escursione con partenza da Crissolo

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_parchi_cuneesi_06062011.htm

ANCORA PIU' GRANDE L'OASI DI RACCONIGI

Sabato 11 giugno apre al pubblico il nuovo osservatorio sulla palude

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_oasi_racconigi_06062011.htm

CARMAGNOLA INAUGURA UNA NUOVA OASI NATURALISTICA

Aperta da sabato 11 giugno alle Cave Germaire

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_carmagnola_cava_06062011.htm

LE GIOVANI MARMOTTE AL PARCO ORSIERA ROCCIAVRE'

Sei giorni nei rifugi attrezzati per bambini e ragazzi

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_giovani_marmotte_18052011.htm

"LIBRI IN CAMMINO": IL PROGRAMMA DELLA SESTA EDIZIONE

La rassegna di escursioni letterarie nel Parco Nazionale della Val Grande

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_libri_cammino_18052011.htm

ATTIVA LA CASCATA DELLE SORGENTI DEL PESIO

Da alcuni giorni lo scioglimento delle nevi ha fatto sì che iniziasse lo spettacolare fenomeno in Alta Valle Tanaro

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/parchiPiemonte/p_cascata_pesio_18052011.htm

AMBIENTE, NATURA E DINTORNI

INDIA, STOP ALL'ESPULSIONE DAI PARCHI

Marcia indietro del governo indiano: gli indigeni potranno essere espulsi solo con il loro consenso

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/ambiente/a_india_parchi_06062011.htm

CORSI E CONCORSI

PARCO SILA, BANDO PER LA GESTIONE DEI SISTEMI IDRAULICI NELLE FORESTE

Le domande vanno presentate entro il 15 giugno

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/corsiconcorsi/c_bando_sila_06062011.htm

UN CORSO SUI PIPISTRELLI

Dal 15 al 17 giugno alla Riserva naturale speciale di San Genuario

http://www.regione.piemonte.it/parchi/ppweb/news/corsiconcorsi/c_corso_pipistrelli_18052011.htm

Fonte Piemonte Parchi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti