Rafting: a Brugnato (SP) la prima prova del campionto nazionale

Di MARCO CESTE ,

rafting
rafting

A Brugnato in provincia di La Spezia, nello scorso fine settimana ben 28 equipaggi si sono sfidati nella prima prova del campionato nazionale di rafting.

Tra i professionisti lo Sport Club Merano ha dominato sia la gara sprint, disputata sabato, sia la classica di domenica. Gli atleti meranesi erano reduci dai Campionati Mondiali in Costarica, dove hanno incassato complessivamente due medaglie. Dietro di loro, molto competitivo in entrambe le gare, l'equipaggio valtellinese Indomita River 1. Al terzo posto un altro equipaggio altoatesino, No Work Merano. In campo femminile, fra i senior, vittoria del Rafting Aventure e dell'Indomita Valtellina River. Le atlete valdostane, forti anch'esse dei buoni risultati ottenuti ai mondiali in Costarica, hanno pagaiato con grande ritmo aiutate dalla grinta e dall'ottimo livello tecnico delle compagne valtellinesi. Secondo posto per le pagaiatrici del Ferrino Sesia e terzo per le atlete di casa del Centro Sport Avventura Kinexia. Centro Sport Kinexia che si è imposto nella categoria junior femminile con una grande prestazione che ha entusiasmato il pubblico presente a Brugnato, mentre al secondo posto si sono piazzate le ragazze del No Work Merano. Sempre nella gara sprint di sabato non si può non rendere conto dei risultati della categoria amatori che ha visto dominare al primo e secondo posto gli equipaggi valtellinesi Indomita 2 e 3. Terzo posto per gli atleti dell'Idronica Mai Domi. Questa gara, tradizionalmente riservata ai "non professionisti" è stata invece caratterizzata da un livello agonistico molto alto; basta pensare che il tempo di discesa dell'equipaggio Indomita 2 sarebbe stato, in un'ipotetica classifica che comprendesse tutte le categorie, il terzo assoluto. La competizione si è svolta regolarmente e la portata d'acqua del fiume Vara è sempre stata buona.

Domenica mattina i rafters sono tornati in acqua per la gara classica, che ha messo in evidenza nella categoria junior femminile un equipaggio di casa del Centro Sport Avventura Kinexia che ha lasciato dietro di sé le ragazze del No Work Merano. Nella categoria senior femminile hanno dominato come il giorno precedente le atlete dell'equipaggio misto Rafting Aventure/Indomita River che hanno preceduto il Ferrino Sesia. Al terzo posto il Centro Sport Avventura Kinexia. Nella categoria senior maschile si è ripetuta la sfida tra gli equipaggi dello Spor Club Merano e dell'Indomita River che se la sono giocata fino all'ultimo. Come detto, alla fine i meranesi hanno avuto la meglio. Infine la gara classica categoria Amatori ha visto il piazzamento al primo e secondo posto degli atleti valtellinesi Indomita 2 e 3 che hanno preceduto l'Idronica Mai Domi rafting team.

La prossima tappa dei Campionati italiani sarà in Campania, sul fiume Sele. Se il buongiorno si vede dal mattino non sarà difficile replicare la grande partecipazione di equipaggi e pubblico ottenuta sul Vara. Appuntamento con il grande Rafting dunque il 31 marzo e il 1 aprile a Postiglione (SA).



Può interessarti