Ramponi, pelli e ghiacciai: con Hervè Barmasse e il Consorzio Cervino Turismo alla scoperta della Valtournenche

Di GIANCARLO COSTA ,

In cordata con Herve Barmasse (foto omnia)
In cordata con Herve Barmasse (foto omnia)

Più che una salita con le pelli, una innovativa strategia di comunicazione. Più che una “passeggiata” sul ghiacciaio, un’esperienza immersiva unica. Una nuova forma di narrazione per raccontarsi e allo stesso tempo far conoscere il comprensorio di Breuil-Cervinia ai rappresentanti dei media, accompagnandoli alla scoperta del territorio. E’ ciò che ha ideato l’alpinista Hervé Barmasse insieme al Consorzio Cervino Turismo, e che ha realizzato con la collaborazione di OMNIA Relations nell’arco del 2017.
Il progetto ha preso quota a luglio con la salita in cordata alla vetta del Breithorn (4.162 m) con partenza da Plateau Rosa (3.500 m), a cui ha preso parte un gruppo di giornalisti appassionati di montagna.

“L’idea era nata per far provare esperienze autentiche ai giornalisti che mi apprezzano e mi seguono”, spiega Barmasse. “Con, in più, la possibilità di raccontare loro al meglio, direttamente e in quota, la montagna in tutti i suoi aspetti”.
L’iniziativa ha raccolto così tanti consensi che, dal prossimo anno, sarà aperta al pubblico: l’alpinista valdostano e atleta del Team The North Face farà da guida e consigliere, suggeritore o narratore nel corso delle escursioni che, di volta in volta, cambieranno tragitto, difficoltà e specialità (dal trekking alle pelli).

Dopo la “prima” sul Breithorn, Barmasse ha guidato i giornalisti in un trekking ad agosto e poi, a novembre, in un’escursione scialpinistica da Breuil-Cervinia a Plan Maison. Insieme a lui, di volta in volta, si sono alternati giornalisti delle principali testate nazionali, dai quotidiani, ai periodici, dalle televisioni alle radio.
“Tra gli obiettivi di queste esperienze – prosegue Barmasse - c’è da parte nostra la volontà di raccontare un territorio meraviglioso come quello della Valtournenche e della Valle d’Aosta non solo dal punto di vista dello sci”.

Fonte Omnia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti