Recensione Libri: Imparare a Respirare di Andy Cave

Di GIANCARLO COSTA ,

cave2
cave2

Dagli infernali abissi di una miniera alle abbacinanti visioni dalla cima del Changabang, in Himalaya. All'età di sedici anni Andy Cave seguì le orme di suo padre e suo nonno per diventare minatore, tra le ultimissime reclute in un'industria nazionale allo spasimo. Ogni giorno, Cave sarebbe sceso negli abissi della miniera di Grimethorpe, mille metri sottoterra.Tuttavia, nei fine settimana, Andy sfuggiva dal mondo di nera pece per rifugiarsi in un universo completamente diverso. mettendo alla prova il suo nerbo sulle falesie e le montagne dell'Inghilterra e suggellando solide amicizie coi suoi nuovi compagni.
Sopravvivendo allo sciopero dei minatori del 1984/85, al senso di colpa, alle amicizie perdute, alla povertà. Andy continuerà ad alimentare la sua passione. Nel 1986, dopo un lungo travaglio interiore, abbandonerà le miniere per dedicarsi esclusivamente alle montagne. Contemporaneamente, deciderà di migliorare la propria formazione scolastica, fino a laurearsi. Quest'incredibile doppia odissea è vividamente descritta in questo suo straordinario libro.
In Himalaya, nel 1997, Andy realizzerà la strepitosa e coraggiosa prima ascensione di una delle pareti più difficili, temute e verticali al mondo: la Nord del Changabang. Diciassette giorni più tardi, lui e solo due dei suoi compagni di spedizione raggiungeranno a carponi il campo base, congelati, emaciati e traumatizzati. Imparare a respirare è, innanzitutto, il quadro vivace e divertente, tratteggiato con efficacia e perspicacia, di due gruppi umani molto diversi tra loro, ognuno dei quali però costretto a navigare in acque al pari inospitali. Ma è anche, su scala più ampia, un'analisi della nostra capacità di attingere alle personali risorse interiori così come alla forza altrui.

Traduzione di Antonella Cicogna

I Rampicanti - Storie e personaggi dell'universo verticale (Edizione Versante Sud)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti