Anche la regione Piemonte ha aderito all'impegno per la riduzione delle emissioni globali

Di GIANCARLO COSTA ,

Firma intesa degli assessori Valmaggia, De Santis e Balocco
Firma intesa degli assessori Valmaggia, De Santis e Balocco

Si sta svolgendo a Parigi, la XXI Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici che persegue l'obiettivo di ridurre le emissioni di gas inquinanti. Mantenere l'aumento della temperatura media globale al di sotto dei 2 °C diventa indispensabile per evitare le pericolose conseguenze innescate dai cambiamenti climatici.

In previsione di questo importante appuntamento, La Regione Piemonte ha aderito al "Protocollo Under 2 Mou, Subnational Global Climate Leadership Memorandum of Understanding" che raccoglie l'impegno dei governi sub-nazionali per la riduzione delle emissioni globali. Il principio guida del memorandum, da cui il nome Under 2, è il contenimento del riscaldamento globale a meno di 2°C entro il 2050. Un documento importante proprio in vista della XXI Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC).

In particolare il Piemonte intende intraprendere azioni che mirino alla riduzione dei gas attraverso politiche di incentivazione nell'utilizzo di mezzi ad emissioni zero e con la progressiva riduzione nell'utilizzo dei mezzi con motorizzazione endotermica, sia per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, sia per quanto riguarda la mobilità privata e commerciale; attraverso la riqualificazione energetica del sistema di riscaldamento domestico, con particolare attenzione al patrimonio edilizio realizzato tra gli anni 60 e gli anni 90; attraverso l'applicazione delle BAT ( Best Available Techniques) ai nuovi stabilimenti industriali o alla riqualificazione impiantistica  di quelli esistenti e con l'applicazione di BAT nel settore agricolo, con particolare attenzione al sistema dei reflui zootecnici.

Ridurre le emissioni significa mitigare gli effetti dovuti ai cambiamenti climatici e prevenire i danni alla salute provocati dall'inquinamento atmosferico. Con la sottoscrizione dell'impegno Under2Mou, il Piemonte assume l'ulteriore impegno di ridurre dell'80% - entro il 2050 - le emissioni di gas serra, rispetto alle emissioni del 1990.

Inoltre, sempre la Regione Piemonte ha invitato il Governo italiano a farsi promotore, anche nel quadro europeo, di più decise politiche di riduzione delle emissioni di CO2, in particolare nelle aree urbane, più vulnerabili agli effetti climatici e di accogliere la richiesta del Comitato delle Regioni europee di ridurre entro il 2030 del 50% le emissioni di gas che provocano l'effetto serra.

Fonte Piemonte Parchi

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti