A San Benedetto del Tronto i tricolori di Triathlon Olimpico a Luisa Iogna-Prat e Delian Stateff

Di GIANCARLO COSTA ,

Podi Italiani Triathlon Assoluti U23 Donne (foto organizzazione)
Podi Italiani Triathlon Assoluti U23 Donne (foto organizzazione)

A San Benedetto del Tronto, domenica 25 ottobre si è disputata la seconda giornata di gare tricolori della triplice, dedicata interamente al Triathlon Olimpico con in palio i titoli Assoluti e Under 23.
Dopo che la pioggia aveva accompagnato per gran parte del sabato i protagonisti del Campionato
Italiano di Paratriathlon , le nuvole si sono diradate e il sole ha riscaldato i quasi 120 partecipanti dell'evento odierno.
Le distanze su cui si sono misurati i triatleti sono state quelle classiche del triathlon olimpico: 1500 metri di nuoto su giro unico e poi multilap per i 40K di bici e i 10K di corsa.

Percorsi filanti, spettacolari e completamente chiusi al traffico , grazie a una collaborazione perfetta tra la Flipper Triathlon, il Comune di San Benedetto del Tronto e tutte le associazioni locali che hanno dato il loro prezioso contributo per la riuscita dell'evento.
Le prime a partire sono state alle 9.30 le donne , mentre alle 11 sono partiti gli uomini , entrambi con la formula Rolling Start, che prevedeva il via di 1 atleta per volta ogni 30 secondi e frazione di bici no-draft , senza scia.
Vietati i "tatticismi" , è stata una vera e propria prova da cronoman che ha "costretto" gli atleti a dare tutto dal primo all'ultimo metro e che ha regalato grandi emozioni a tutti gli spettatori sino alla finish line grazie ai tanti passaggi creati dal multilap.

Tra le donne, è stata una cavalcata trionfale quella di Luisa Iogna-Prat : la portacolori della DDS, che nelle ultime stagioni era salita tante volte sul podio tricolore, ma mai sul gradino più alto, è partita con il numero 1 (o meglio 101).
Dopo un buon nuoto, salita in sella ha dato spettacolo, ha letteralmente surclassato tutte le sue
avversarie: ha aumentato giro dopo giro il suo vantaggio sulle dirette avversarie e ha chiuso, unica tra le donne, 20 secondi sotto l'ora la seconda frazione; il secondo parziale bici, fatto segnare dalla sua compagna di squadra Ilaria Zane , campionessa in carica, è più alto di oltre 4' rispetto a quello della vincitrice!
Al traguardo Luisa Iogna-Prat è scoppiata in un pianto liberatorio, Zane è arrivata seconda, con un distacco di quasi 2', e ha urlato alla sua compagna di allenamento e amica un grande "Ce l'hai fatta!", condividendo la gioia della nuova campionessa italiana ed emozionando il pubblico al traguardo. A completare il podio è arrivata con un ritardo di oltre 4' Sharon Spimi , The Hurricane, che è risultata anche essere la prima Under 23: per lei una grande giornata, con un doppio podio tricolore. La top ten femminile Assoluta si è completata con Bianca Seregni, Costanza Arpinelli, Lilli Gelmini, Asia Mercatelli, Vittoria Bergamini, Michela Pozzuoli, Lisa Schanung.
Insieme a Spimi, sul podio tricolore Under 23 sono salite anche Seregni (DDS) e Arpinelli (Minerva Roma).

Per quanto riguarda la gara maschile, anche in questo caso ha vinto chi portava il pettorale numero 1, il portacolori delle Fiamme Azzurre Delian Stateff. Uscito dall'acqua insieme a Gianluca Pozzatti , campione italiano di triathlon sprint 2020 (titolo vinto a fine settembre a Lignano Sabbiadoro), in bici Stateff ha staccato subito il suo compagno di "fuga", poi ritiratosi nella frazione podistica. Due frazioni molto buone per Stateff in acqua e in sella, e poi è arrivato il vero capolavoro a piedi: 30'57" nei 10K finali, meglio di lui ha fatto solo il campione italiano in carica Michele Sarzilla (30'39"), che ha poi chiuso sesto dopo essere uscito attardato dall'acqua.
Per Stateff è arrivato così il titolo tricolore, meritatissimo, con alle sue spalle un veterano del triathlon italiano, diventato ormai un'icona a livello internazionale nel triathlon "long distance": Giulio Molinari.
Il forte triatleta dei Carabinieri, fresco vincitore a Borgo Egnazia del titolo italiano di triathlon medio, è riuscito ad essere performante nelle distanze su cui ha gareggiato per tanti anni nella sua prima parte di carriera: nuoto discreto, grande bici, corsa solida e così è arrivato l'argento Assoluto. A completare il podio maschile ci ha pensato il giovane Nicolò Strada , vincitore 7 giorni fa a Caorle del titolo italiano Assoluto di Duathlon Sprint : anche lui, come Spimi, ha centrato il doppio podio dato che oltre al gradino basso Assoluto, è arrivata anche la maglia tricolore Under 23.
Notevoli le prestazioni di altri due grandi "esperti" del triathlon italiano, anche loro come Molinari votatisi da diverse stagioni alle lunghe distanze: Mattia Ceccarelli (Overcome) arriva a sfiorare la terza piazza, persa nei 10K finali, chiudendo quarto; Alessandro Degasperi pedala e corre forte, rimontando dopo un nuoto complicato e risalendo fino alla nona posizione.
Gli altri atleti nei primi 10 sono risultati Alessio Crociani 5°, Alessandro De Angelis 7°, Nicola Azzano 8°, Emanuele Faraco 10°.
Nella graduatoria Under 23 , il nuovo campione italiano Strada ha preceduto di 1' e 1" Crociani (TTR) e di 1'27" De Angelis (Minerva Roma).

Al termine della premiazioni, grande la soddisfazione espressa dal Presidente della Flipper Triathlon Raffaele Avigliano , che si è detto felicissimo di essere riuscito a organizzare un evento così importante a San Benedetto, dove proprio 25 anni fa, grazie a un triathlon promozionale, il suo team nacque.

PODI CAMPIONATI ITALIANI TRIATHLON OLIMPICO
UOMINI
Tricolori Assoluti
1. Delian Stateff (G.S. Fiamme Azzurre) 1:45:35
2.Giulio Molinari (C.S. Carabinieri) 1:47:03
3. Nicolò Strada (Raschiani Triathlon Pavese) 1:47:32
Tricolori Under 23
1. Nicolò Strada (Raschiani Triathlon Pavese) 1:47:32
2. Alessio Crociani (TTR) 1:48:14
3. Alessandro De Angelis (Minerva Roma) 1:48:59

DONNE
Tricolori Assoluti
1. Luisa Iogna-Prat (DDS) 1:57:32
2. Ilaria Zane (DDS) 1:59:25
3. Sharon Spimi (The Hurricane) 2:01:44
Tricolori Under 23
1. Sharon Spimi (The Hurricane) 2:01:44
2. Bianca Seregni (DDS) 2:02:02
3. Costanza Arpinelli (Minerva Roma) 2:04:56

Fonte Flipper Triathlon - Adriatic Series

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti