San Candido (BZ): l'avventura scende in piazza con Adventure Outdoor Fest dal 16 al 20 luglio | Outdoor Passion

San Candido (BZ): l'avventura scende in piazza con Adventure Outdoor Fest dal 16 al 20 luglio

Di GIANCARLO COSTA ,

Slackline a San Candido durante Adventure Outdoor Fest
Slackline a San Candido durante Adventure Outdoor Fest

Cinque giorni all'insegna dell'avventura a 360 gradi, tra sport, atleti internazionali, cinema, workshop, incontri, musica all'aperto e tanto divertimento.

ADVENTURE OUTDOOR FEST dal 16 al 20 luglio 2014 Anteprima giovedì 10 luglio

Confermata la seconda edizione di una delle più importanti manifestazioni dedicata al mondo dell'avventura e degli action sports, nell'incantevole cornice di San Candido (Bz), in Val Pusteria.

Dal 16 al 20 luglio San Candido presenterà l' Adventure Outdoor Fest 2014 con un calendario eccezionale, ricco di inediti appuntamenti per tutti gli amanti delle emozioni forti e del benessere psicofisico, che renderà l'Alta Pusteria e le Dolomiti una meta irrinunciabile per sportivi e appassionati di outdoor, anche d'estate.

Il programma 2014 punta l'attenzione sulla compartecipazione di oltre 50 ospiti tra atleti, giornalisti, scrittori ed esploratori di levatura internazionale e sulla qualità delle iniziative rivolte al pubblico.

L'intera area pedonale di San Candido, tra Piazza S.Michele e le aree limitrofe, sarà dedicata alla manifestazione: ospiterà incontri, workshop e attività legate al mondo outdoor e al tema dell'avventura sviscerato in ogni sua declinazione, per permettere di vivere ad appassionati e neofiti un'esperienza unica e coinvolgente.

LE NOVITA'

Numerose le novità di questa edizione.

Si parte con un'inedita anteprima giovedì 10 luglio, festeggiata in piazza a partire dalle ore 17.00 con stand enogastronomici, proiezioni di film d'avventura e negozi aperti fino a mezzanotte.

Il festival darà, quindi, il via ufficiale mercoledì 16 luglio con l'apertura dell' Outdoor Village: stand espositivi dei maggiori brand sportivi e partner ufficiali del festival tra cui Mammut, Canada Goose, La Sportiva, Ferrino, Garmin, Monvic, Dryheat, L'Oreal, Climblock.

Un Adventure bar sarà allestito al centro dell'area pedonale di San Candido con cinema all'aperto, che proietterà i docu-film d'autore in concorso, selezionati da tutto il mondo, sul tema della natura, dell'esplorazione, della sfida e delle imprese eroiche di atleti extra-ordinari.

Tra le attrazioni principali della piazza ci sarà il “Rotor”, un particolare dynamic wall di 4 mt di diametro per 5,18 mt di altezza, brevettato da Climblock, che permetterà agli scalatori provetti e non un allenamento veramente speciale per potenziare forza, resistenza e velocità.

In prossimità di questo spazio dedicato verrà allestita, in collaborazione con Ferrino Outdoor, un'area attrezzata per tutti gli amanti del campeggio sotto le stelle, l' "Adventure Camping", offrendo così a tutti l'emozione di vivere a contatto con la natura in piena comodità.

Infine un Info Point ben visibile sarà a disposizione del pubblico per suggerire ogni attività in corso per l'intera durata del festival.

Ma le novità non si limitano solo all'organizzazione strutturale.

In continuità con la passata edizione l'Adventure Outdoor Fest ripropone il concorso di 40 corto e

mediometraggi di avventura, sport e natura, selezionati da tutto il mondo, proiettati durante i cinque giorni della manifestazione.

Novità assoluta di quest'anno il premio di 1.000 € per il primo docu-film classificato e riconoscimenti di valore per gli altri concorrenti menzionati da una giuria di qualità tra i maggiori esperti del settore outdoor: Armin Holzer, professionista slackliner e sciatore, recentemente ospite a Che Tempo che fa di Fabio Fazio, Olaf Crato e Alessandro Belluscio, fotografi ufficiali di action sport per brand internazionali, Benedetto Sironi di Outdoor Magazine, Gabriella Berlanda di Passione Montagna e altre personalità in via di conferma.

Una decina di fotografi e videomakers, coinvolti per organizzare workshop professionali aperti a tutti gli appassionati, immortaleranno anche le esibizioni spettacolari e i momenti salienti del Festival: oltre ai due giurati ufficiali, Alessandro Belluscio e Olaf Crato, si aggiungono Luca Loro, Harald Wisthaler, Max Mutzhas, Giovanni Danieli e Nicola Crivellari.

PERFORMANCE

Lo spettacolo all'Adventure Outdoor Fest è assicurato! Un crescendo di emozioni e adrenalina scandito dalle esibizioni acrobatiche di performers professionisti farà da leitmotiv al ricchissimo programma di workshop e incontri con personalità d'eccezione.

Quattro le discipline che daranno prova della loro forza attrattiva:

la Slackline, un recentissimo sport outdoor, in voga anche nei parchi cittadini, praticato dai local guests: Armin Holzer, Ale D'Emilia, Niccolò Zarattini, Aldo Valmassoi e Nicolò Cadorin, le “Lepri di Misurina” al completo, che oltre all'esibizione, condurranno workshop dedicati per tutti gli appassionati che vorranno mettere alla prova l'equilibrio sulla sottile fettuccia sospesa tra due punti.

I medesimi campioni si cimenteranno in uno spettacolo funambolico: la Highline, camminando sospesi a decine di metri da terra, passando proprio sopra le teste del pubblico astante.

Da non perdere, infine, lo spettacolo adrenalinico ideato da David Fanelli, rappresentante europeo di Parkour, che con le sue evoluzioni lascerà tutti a bocca aperta.

E a sfidare le leggi della gravità e della velocità una performance d'eccezione: Chris Espen con la tuta alare (WingSuit), si lancerà da un elicottero sui cieli di San Candido, a sfiorare i boschi e le montagne, in un volo mozzafiato.

Non solo esibizioni acrobatiche e proiezioni cinematografiche: il festival propone anche numerosi appuntamenti che danno la possibilità di partecipare attivamente.

CAMPS

Corsi di action sport, aperti a professionisti e neofiti, costituiscono il cuore pulsante dell'Adventure Outdoor Fest.

Trail Running una corsa non competitiva su un sentiero verticale, selezionato da Soul Running, permetterà a chi ama questo sport, di allenarsi accanto a campioni e atleti di fama nazionale e internazionale, come Marco Facchinelli, Simona Morbelli, Nicola Giovanelli, Tite Togni, Nicola Bassi, Enrico Viola, Mauro Saroglia e Andrea Callera.

Numerosi gli appuntamenti per gli amanti dell’Arrampicata e dell'Alpinismo, o anche solo per chi è incuriosito e vuole mettersi alla prova: saranno presenti “maestri” del climbing e del bouldering di fama internazionale: Stevie Haston, Steph Davis, Fabio Palma, Jacopo Larcher, Michael Piccolruaz, Rudi Moroder, Silvio Reffo e Simone Salvagnin, con i quali il pubblico avrà la possibilità di confrontarsi direttamente.

In particolare, Stevie Haston dedicherà un corso di alto livello, con posti limitati, a scalatori esperti che desiderano migliorare la gestione delle difficoltà in arrampicata.

Simone Salvagnin, climber ipovedente, offrirà un’esperienza propriocettiva, insegnando ad arrampicare bendati, per “sentire” la montagna e le proprie emozioni.

Con Fabio Palma, Jacopo Larcher, Micha Piccolruaz, Rudi Moroder e Silvio Reffo sarà possibile ricostruire una scalata su roccia mediante un dynamic wall, messo a disposizione da Climblock, nell’area pedonale di San Candido.

Per gli amanti della Mountain Bike, Arno Feichter, con la sua abilità di atleta e di maestro, guiderà gli iscritti nei percorsi limitrofi a San Candido. Per l'intera durata del festival saranno disponibili più appuntamenti durante la giornata per passare momenti emozionanti e coinvolgenti.

Una camminata notturna con una guida esperta, accessibile a tutti, regalerà l'emozione di percorrere i sentieri di montagna in una situazione veramente insolita. Immagini indimenticabili in vetta, all’alba, accompagnate da un “Concerto Verticale” dal vivo con Fabio Palma e con la colazione offerta presso il Rifugio Gallo Cedrone.

Infine la Garmin Gps Academy, con Luca Sannazzari e il supporto di Danilo Callegari, darà a tutti la possibilità di scoprire i segreti e imparare il corretto utilizzo degli strumenti Gps sia con una lezione teorica che con una divertente attività di “geocaching”, che prevede l'assegnazione di premi offerti dalle aziende partner del festival.

YogAdventure

L'altra faccia del festival, anche quest'anno, è dedicata alla sezione dello Yoga, in tutte le sue declinazioni. Molti atleti amano e si dedicano a questa disciplina antichissima, che li aiuta ad aumentare la flessibilità, la forza e la resistenza ma anche a calmare la mente, a trovare l’equilibrio e a gestire tensioni ed emozioni.

Con il patrocinio della Y.A.N.I. (Associazione Nazionale Insegnanti di Yoga), lo Yogadventure presenta un programma denso di appuntamenti, guidato da insegnanti qualificati ed esperti: Laurence Gouault con il Kundalini dedicato ai Climbers, Tite Togni e lo Yoga X Runners, Andrea Serena con i 5 Tibetani, Barbara

Biscotti e la Meditazione Vipassana. E ancora: Marion Inderst con Vinyasa Flow Yoga, Paola Dal Farra con Yoga e Nordic Walking, Nicole Cavallari con Hatha Yoga per tutti e Yoga per bambini.

INCONTRI - MOSTRE - DIBATTITI

Tra un'esibizione e un workshop non mancheranno momenti più confidenziali dedicati agli incontri con gli atleti e gli ospiti presenti all'Adventure Outdoor Fest.

Piero Badaloni, giornalista, scrittore e volto del Tg1 per molti anni, ci onorerà della sua presenza per presentarci una delle 6 puntate del documentario sulle Dolomiti Patrimonio mondiale dell'Umanità, progetto da lui ideato e diretto e realizzato in collaborazione con la Fondazione Dolomiti UNESCO, con le Province, le Regioni e gli Enti di promozione turistica del territorio dolomitico.

Davide Orlandi, direttore di Soul Running, modererà alcuni incontri sulla corsa, tra cui la presentazione del “Manuale del Trail Running”, realizzato in collaborazione con Fulvio Massa.

Daniele Magni, direttore de L’Altra Medicina, condurrà, invece, l'approfondimento sulla prevenzione e la cura degli infortuni grazie allo Yoga e alla Fisioterapia con Marco Facchinelli, Tite Togni e Barbara Biscotti.

Tra gli ospiti del festival è confermata anche la presenza di Loic Collomb-Patton, Freeride World Champion 2014, grazie al supporto di Tecnica/Blizzard.

Infine un incontro sul tema del volo con Chris Espen e Steph Davis che condivideranno la loro passione per il volo e la ricerca del limite.

A far da sfondo a questi meeting una mostra fotografica che si sposa perfettamente con il tema

dell'esplorazione “I Colori Del Buio”, che porta in scena in diverse location della città, il frutto di un ventennio di speleologia effettuato dall'associazione no-profit trevigiana La Venta.

Questa edizione sarà quindi un nuovo punto di partenza per una manifestazione che vuole sensibilizzare una larga fetta di pubblico, non solo di appassionati e sportivi, ma anche turisti, curiosi e famiglie che sono a digiuno di outdoor e action sports.

L'obiettivo principale è divertire, informare, emozionare, raccontare storie straordinarie, ma possibili. Largo spazio, pertanto, sarà dedicato anche all'intrattenimento con concerti, readings, vernissage, aperitivi con i campioni e parties.

Per ulteriori dettagli e aggiornamenti sulla programmazione visita:

www.adventureoutdoorfest.com

www.facebook.com/AdventureOutdoorFest

Per richieste e informazioni scrivi a:

info@adventureoutdoorfest.com

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti