Sicuri in montagna: dieci regole per escursioni in sicurezza /2

Di ALBERTO ,

COMANDAMENTI.jpg
COMANDAMENTI.jpg

Dall’alimentazione all’aiuto dovuto a chi è in difficoltà: come evitare problemi in alta quota

Clicca qui per i primi 5 comandamenti .

Abbiamo già parlato, presentando le prime cinque regole del decalogo del buon escursionista, di cosa è buona norma fare in fase di preparazione di ogni escursione: tenersi informati sulle previsioni meteo; pianificare bene il tragitto; testare la propria condizione atletica; essere sicuri che l’attrezzatura a propria disposizione sia adatta; vestirsi in modo adeguato. Tutto esatto; poi viene il momento di mettersi in cammino, e gli accorgimenti da prendere non sono finiti.

Basandoci ancora una volta su quanto scritto dalle Guide Alpine delle Domiti sul loro sito (www.guidedolomiti.it), scopriamo come ci si deve comportare una volta che si sono calzati gli scarponi da trekking e si è pronti per iniziare una giornata di intenso cammino.

Ecco la parte finale dei Dieci comandamenti del buon escursionista:

VI  Fate della tavola il vostro trampolino
La vostra energia nasce nei piatti che mangiate! Bevete abbondantemente (soprattutto tè e succhi naturali) e mangiate cibi ricchi di carboidrati e proteine (come pane integrale, frutta secca e noci).

VII  I simboli parlano
Seguite sempre i sentieri indicati. Consultate la vostra cartina con regolarità e, in caso di dubbio, tornate indietro in tempo.

VIII  Siete ospiti, siate accorti
Ciò che vi ha portato sul sentiero, molto probabilmente, è la bellezza del luogo... quindi rispettate la natura che tanto vi piace. Evitate i rumori, non abbandonate i rifiuti e abbiate riguardo della vegetazione. Attenzione particolare va osservata nei confronti delle specie protette.

IX  Andamento lento
Non siete in competizione con gli altri escursionisti, quindi seguite il vostro proprio passo di marcia, facendo in modo che sia moderato e regolare. Se con voi avete dei bambini, prevedete parecchie pause così da farli riposare.

X  Siate sempre disponibili
Potrebbe capitarvi di incrociare la strada con qualcuno che si trova in difficoltà, sarebbe bene che lo aiutaste. Informate gli altri escursionisti su eventuali pericoli... prevenire è meglio che curare.



Può interessarti