Simone Moro in vetta al Nanga Parbat (8126m) in inverno, prima mondiale

Di GIANCARLO COSTA ,

Simone Moro, Tamara Lunger, Alex Txicon e Ali Sadpara i conquistari del Nanga Parbat in inverno (foto FB Moro)
Simone Moro, Tamara Lunger, Alex Txicon e Ali Sadpara i conquistari del Nanga Parbat in inverno (foto FB Moro)

C'è l'ha fatta l'alpinista bergamasco Simone Moro a realizzare il suo sogno di salire la penultima cima inviolata d'inverno, il Nanga Parbat a quota 8126 metri (ora manca solo il K2). E' il quarto ottomila che sale in inverno, dopo il Makalu, il Gasherbrun II e lo Shisha Pangma, anche questa è un'impresa.

Secondo l'ultimo post sulla sua pagina Facebook, Simone Moro è giunto in vetta con Alex Txicon e Ali Sadpara, mentre Tamara Lunger apparentemente si è fermata a pochi metri dalla vetta, ma di questa notizia non v'è certezza. I quattro sono anche ritornati al campo 4, primo punto di riposo sulla via di discesa.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti