Successo per Around Gran Paradiso, la mobilità sostenibile tra Chiapili di Ceresole Reale e Pont Valsavarenche

Di GIANCARLO COSTA ,

In bici verso il Colle del Nivolet (foto PHOTOPOINTAOSTA)
In bici verso il Colle del Nivolet (foto PHOTOPOINTAOSTA)

Grande successo per la manifestazione Around Gran Paradiso, evento conclusivo della Settimana europea della mobilità sostenibile, svoltosi nel Parco Nazionale del Gran Paradiso domenica 21 settembre 2014. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è stata promossa dal Dipartimento Trasporti dell’Assessorato del turismo, sport, commercio e trasporti della Regione autonoma Valle d’Aosta, nell’ambito del Progetto transfrontaliero ITER Imaginez un Transport Efficace et Responsable (ALCOTRA 2007-2013) di cui il Dipartimento stesso è Capofila.

La sfida tra i camminatori sul percorso escursionistico, che collega le località di Chiapili e Pont attraverso il Colle del Nivolet a 2612 m, e un’automobile ibrida Mitsubishi a basso impatto ambientale, che ha percorso le strade tra la Valle dell’Orco e la Valle d’Aosta, è stata vinta da Raffaella Miravalle, guardaparco volante del Parco Nazionale Gran Paradiso e Andrea Basolo attuale sindaco di Ceresole Reale nonché corridore di montagna, giunti insieme al traguardo di Pont in 2 ore e 05 minuti.

L’automobile ha registrato un tempo di poco superiore alle 3 ore per percorrere i 174 chilometri tra Chiapili e Pont, naturalmente rispettando rigorosamente i limiti di velocità e il Codice della strada.

Il pilota, Andrea Zampieron, istruttore nazionale di ECOGUIDA, ha colto l’occasione all’arrivo per illustrare le principali potenzialità delle auto ibride e della guida ecologica.

Quest’anno inoltre è stato aggiunto anche un parziale percorso ciclistico: un gruppetto di amatori infatti è salito fino al colle del Nivolet a bordo delle MTB elettriche acquistate grazie al progetto e in dotazione a Fondation Grand Paradis, parziale ente attuatore del progetto. Dal colle infine, il secondo ospite d’onore, Corrado Hérin, già campione mondiale di Downhill, ha preso il testimone ed è sceso a Pont a bordo della sua special bike.

Alla manifestazione, non competitiva tra i podisti, lunga circa 23 chilometri e con 945 metri di dislivello positivo e 651 metri negativo, hanno aderito 41 partecipanti con età compresa tra 10 e 75 anni.

All’arrivo è stata organizzata un’intensa attività d’intrattenimento, in particolare grazie alla partecipazione straordinaria di Alessandro Delfino, già campione italiano di Bici Trial, che ha emozionato il pubblico con ripetute esibizioni mozzafiato.

Erano inoltre presenti istruttori di Nordic Walking, per promuovere questa particolare disciplina della camminata con bastoncini e le Guide alpine del Gran Paradiso, che hanno fatto assistenza all’arrampicata presso la locale palestra di roccia outdoor. Apprezzato infine il mercatino di prodotti a chilometri zero (formaggio e lana di capra locale, miele, tisane allo génépy) nonché lo stand delle bici elettriche.

Nel corso della conferenza stampa al termine della manifestazione, il Sindaco di Ceresole Reale, Andrea Basolo, e il coordinatore del Dipartimento Trasporti, Antonio Pollano, hanno espresso soddisfazione per la riuscita della manifestazione. Basolo ha inoltre sottolineato l’importanza di tali iniziative intervallive, mentre Pollano ha colto l'occasione per ricordare anche le principali attività del progetto ITER, che giunge a termine il mese prossimo, volte a promuovere la mobilità sostenibile in tutte le sue possibili declinazioni.

L’intero evento è stato collegato in diretta streaming dal canale web www.direttamente.tv.

Fonte ufficio stampa Dipartimento Trasporti Valle d'Aosta

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti