Sul Brenta i Campionati Italiani di Canoa Under 21/23

Di GIANCARLO COSTA ,

VALSTAGNA(VICENZA)- Anche la stagione agonistica della canoa 2010, con l'inizio di settembre, si chiude. E per l'Ivrea CC si chiude con l'ennesimo "botto". Le acque del fiume Brenta hanno ospitato l'edizione 2010 dei campionati italiani under 21/23, sia per quanto riguarda la gara sprint che la gara classica, nel week end dell'11 e del 12 settembre.
Solo due atleti dell'Ivrea CC si sono presentati all'ultimo appuntamento stagionale: Andrea Gillio, classe 1986, che ha disputato la gara nazionale senior, in quanto il campionato italiano U21/U23 era riservato ai nati dal 1987 in su, e Carlotta Pera, che invece essendo del 1988 ha disputato il campionato italiano nella categoria U23.
Nella giornata di sabato si è disputata la gara sprint, che ha avuto come teatro principale il campo slalom con le sue numerose insidie: Andrea Gillio, dopo una prima manche macchiata da qualche errore, ha saputo  ribaltare un provvisorio 5° posto e trasformarlo in una medaglia di bronzo, grazie ad una seconda manche impeccabile, dove Gillio ha avvero tentato il tutto per tutto per concludere al meglio la sua stagione.
Davanti a lui solo l'oro di Luca Panziera, che ha disputato la coppa del mondo 2010 e l'argento del pluricampione del mondo Vladi Panato.
Carlotta Pera invece ha collezionato una spettacolare prima manche, liscia, impeccabile, pulita, che l'ha portata a soli 17 centesimi dalla campionessa europea juniores in carica Claudia Nordio e a pochi secondi dalla campionessa del mondo 2009 Viola Risso.
E diciamo che questa prima manche può essere veramente il lait motif di questa stagione, nella quale Carlotta non ha mollato un attimo e ha stretto i denti, anche in un finale di stagione dove la stanchezza è tanta.
Purtroppo la secondo manche non è stata altrettanto impeccabile. Un errore a metà percorso ha compromesso la caccia all'argento. Ma questo è di poco conto.
Ciò che conta è comunque un bronzo tricolore, che comunque per Carlotta ha quasi le sembianze di un argento. Carlottà c'è, c'è stata durante i mesi difficili delle selezioni e ne è uscita più forte che mai. E questi sono i risultati.
Domenica invece si è tenuta la gara classica, una vera e propria gara classica dei vecchi tempi vista la sua lunghezza che sfiorava quasi i 5 chilometri. Anomala come percorso di un campionato italiano, ma comunque da affrontare per conquistare un'altra medaglia.
Andrea Gillio giunge ai piedi del podio con un 4° posto, meritevole comunque visto i 20 minuti di gara su rapide che si alternavano a interminabili tratti di fiume piatto.
Carlotta Pera invece sale nuovamente sul podio del campionato italiano, sul terzo gradino, facendo segnare un buon tempo, nonostante la tipologia di gara non fosse sicuramente la sua.
Così si conclude la stagione agonistica 2010, una stagione di grandi successi e risultati, che sicuramente già si proiettano in un ancora più brillante 2011.
Appreso durante le prove per le gare del week end del lutto sociale per l'improvvisa scomparsa di Silvano Bradaschia, segretario prima e presidente dopo dell'Ivrea Canoa Club, artefice e promotore dell'attività sociale per oltre 20 anni, Andrea Gillio e Carlotta Pera dedicano le medaglie e i loro successi ottenuti a questi campionati italiani alla sua memoria e al suo ricordo.
Fonte comunicato Ivrea Canoa Club
 

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti