Surf da onda: Joan Duru vince il Sooruz Lacanau Pro

Di DAVE ,

foto di Surfersvillage
foto di Surfersvillage

Il team rider DC, Marc Lacomare ha vinto i Rip Curl Pro Junior a Seignosse in Francia dopo aver scalzato John John Florence (Oahu, HAW), su 1.5 metri d'onda, Marc ha afferrato la sua seconda vittoria della stagione che gli permette di scalare la classifica Europea Junior della ASP.

“Questo risultato è mitico, specialmente perché mi trovo a casa e ho avuto i miei amici e la mia famiglia a supportarmi in spiaggia”, racconta Lacomare. “Ho seguito il mio piano durante la finale, essere paziente e prendere le onde migliori per arrivare a un punteggio ottimale e portare a casa la vittoria. Sò che John John è un ottimo surfer e sapevo che avrebbe potuto raggiungere il mio punteggio, per questo sono rimasto molto concentrato fino alla fine”.

Dopo questa vittoria Marc si preparerà per la finale regionale che avrà inizio il 2 settembre nell'isola di Tenerife. Ha cominciato la stagione alla grande con un 5° a Newquay, dimostrando di essere pronto ad affrontare ormai ogni condizione andando grosso!

L'ormai ambasciatore DC Joan Duru, ha vinto la ASP World Qualifying Series (WQS) 6-Star Sooruz Lacanau Pro in Francia dopo aver scalzato il finalista Travis Logie, su consistenti onde di quattro piedi e di fronte a una folla impazzita. Duru si è mostrato inarrestabile durante questa edizione che passerà alla storia grazie alle condizioni ottimali.

Afferrando 2500 punti per la classifica ASP e 20.000$ per la sua performance Duru si deve dire soddisffatto vedendo incrementare la sua posizione dalla No.10 alla No.7 nella classifica ASP World Qualifying (WQS). Duru è il secondo francese dai tempi di Thierry Fernandez nel 1982 a vincere l'evento di Lacanau, e il primo a vincere contemporaneamente uno dei maggiori eventi della ASP WQS in Francia.

“Sono così felice, desideravo veramente questa vittoria e faccio ancora fatica a rendermene conto e per questo mi sento come avessi i piedi sulla Luna,” Dice Duru. “Mi sono sentito sotto pressione fino alla semifinale, ero molto concentrato ma ansioso, ma sono riuscito a gestire il tutto per la finale dando il meglio. Travis (Logie) non mi ha mai mollato, è un competitor agguerrito quindi ho giocato al mio gioco usando la priorità ed è finita alla grande!”

Fonte: comunicato stampa



Può interessarti