Terremoto in Emilia, anche il mondo della canoa si mobilita

Di MARCO CESTE ,

L’emergenza terremoto in Emilia non lascia indifferente lo sport italiano. E anche la canoa scende in campo per dare una mano. Sono tante le iniziative promosse dai vari club locali. Tra queste diamo spazio a quella del Canoa Club Ferrara che in queste ore sta ospitando nei propri spazi oltre 150 bambini rimasti al momento senza casa.

“In questo momento qui a Ferrara abbiamo bisogno di braccia forti che ci aiutino a montare le strutture e a seguire questi bambini che da alcuni giorni sono nostri ospiti. Cerchiamo di tenerli impegnati e di dar loro tutto il supporto necessario in questo periodo di emergenza. A chi avesse disponibilità di tempo da dedicarci rivolgo l’invito a contattarmi al 347 78 72 736, così da coordinare meglio il tutto”.

Questo l’appello del presidente Borghi. A tutti gli interessati e a tutti coloro che possono dare una mano l’invito è quello di contattare direttamente il CC Ferrara al cellulare sopra riportato.

Ufficio Stampa Federcanoa



Può interessarti