La Tesla sbarca in Italia? L'economia verde anti-crisi dell'auto elettrica in Valle d'Aosta

Di EMANUELE ZANGARINI ,

Tesla Supercharger ad Aosta. Foto: @TeslaMotors (twitter)

Non ce ne rendiamo ancora conto ma siamo nel bel mezzo di una rivoluzione. Il capitalismo sta attraversando una delle fasi di instabilità e cambiamento note ai frequentatori della storia moderna. Mentre chi meno si adatta sta soffrendo, alcuni leader e capitani d'industria sono riusciti a intuire a cavalcare il drago del cambiamento.

Barack Obama diventò presidente degli USA nel 2008 facendo dell'indipendenza energetica un obiettivo strategico. A pochi mesi da fine mandato gli USA sono diventati primo produttore mondiale di petrolio e la produzione da fonti rinnovabili e l'efficienza energetica per case e autoveicoli sono aumentate grazie a un piano di prestiti e investimenti federali.

Elon Musk, padre di PayPal, si è reinventato imprenditore dello spazio creando il primo shuttle privato. Credendo nel futuro dell'auto elettrica ha investito i suoi guadagni nella Tesla Motors, azienda che ha contribuito a rendere credibili le auto elettriche che fino a poco anni fa venivano considerate poco più che giocattoli.

Tesla dopo aver aperto nel 2015 la stazione di rifornimento elettrico Supercharger più grande d'Europa all'autoporto di Aosta (Pollein) è in contatto con la Regione Valle d'Aosta per l'insediamento di uno stabilimento che potrebbe dare lavoro a 2.000 persone. Il contatto è stato confermato dall'assessore alle attività produttive Raimondo Donzel che ha chiesto l'appoggio del governo nazionale per portare avanti le trattative.

La Tesla è una sfida imprenditoriale americana riuscita, aiutata dalla mano del governo federale americano che ha elargito prestiti all'azienda per mezzo miliardo di dollari, prontamente ripagati nove anni dopo quando l'investimento ha dato i suoi frutti. Risultato? Oltre diecimila dipendenti in tutto il mondo, fatturato in ascesa e ambiziosi progetti come la batteria per la casa solare.

L'economia verde è un settore in crescita e con grandi ricadute occupazionali. In Giappone il numero di stazioni di ricarica elettrica ha superato l'anno scorso il numero delle stazioni di rifornimento di benzina indicando la strada. 

Se si vuole fare buona crescita le politiche dell'amministrazione Obama sugli investimenti in alta tecnologia, economia verde e strategia energetica sono esempi da seguire.

Per saperne di più

Obama Has Done More for Clean Energy Than You Think, Scientific American

Donzel conferma i contatti tra Regione e Tesla, Aosta Cronaca

Tweet di Tesla Motors sulla stazione valdostana, 26 maggio 2015

Japan has more car chargers than gas stations, Japan Times / Bloomberg

  • Curo le rubriche di ambiente, energia, della ciclabilità e della mobilità sostenibile di bici.tv e outdoorpassion.it. Seguo la parte tecnico-informatica di Outdoor Passion dal 2007 quando portava il nome di Sport Communities. Twitter: @emazangarini Facebook: emanuele.zangarini



Può interessarti