The first supper : performance alla Biennale | Outdoor Passion

The first supper : performance alla Biennale

Di ALBERTO ,

Tiziana Pers PANDORA 2 the First Supper 20 THE REVELATION OF BLOOD
Tiziana Pers PANDORA 2 the First Supper 20 THE REVELATION OF BLOOD

Ecco la descrizione e alcune immagini della performance: Pandora_2: THE FIRST SUPPER
di Tiziana Pers presentata il 4 giugno scorso a Krossing, evento collaterale della 53.a Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia
la cui installazione rimarrà in esposizione fino al 15 ottobre 
La performance Pandora_2: The First Supper di Tiziana Pers è stata presentata giovedì 4 giugno nell’ambito di Krossing, evento collaterale della 53. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, negli storici spazi di Forte Marghera (Venezia, Mestre) a cura di Andrea Bonifacio.

Pandora vede la ricerca di un’arte costruttiva intesa come necessità, contrapposta alle forme di espressione manifestamente distruttive e alla negazione dell’alterità fine a se stessa.

Pandora sottolinea quanto l’estetica del crudele tenda a pagare nel sistema contemporaneo, in un circuito di inutile onnipotenza e sterile esaltazione, piegato e impoverito dalle leggi del capitalismo. Pandora attua quindi una rottura e richiede un nuovo inizio.

In Pandora_2 Tiziana Pers ha salvato due cavalli dalla macellazione, per poi condividere fisicamente un pasto al quale essi e il pubblico insieme hanno preso parte. In prossimità di essere rappresentati come cibo, ritenuti oggetti, gli animali si trasformano in altro, diventano essi stessi  commensali, simili nel dolore, pur serbando il proprio essere diversi, mediante un rituale di riconoscimento.

Le voci che si sono contrapposte leggendo il Cantico delle Creature appartengono ad alcuni dei ragazzi che frequentano il centro di ippoterapia ‘Anche Noi a Cavallo’, a cui un cavallo è stato donato.

Nella performance vi è un volontario riferimento al Teatro delle Orge e dei Misteri di Hermann Nitsch, che si attua però per assoluta contrapposizione. La catarsi qui si compie senza vittime, ma scaturisce al contrario nell’atto salvifico della condivisione empatica. L’azione in sé costituisce il momento iniziatico, che rompe il confine tra arte e pubblico, suscitando la necessità di un quesito etico.

Pandora_2 è il terzo di una serie di interventi mediante i quali il maggior numero di cavalli viene salvato dal macello e donato a dei centri di rieducazione equestre.

L’ippoterapia contribuisce all'obiettivo di innalzare il livello di autonomia per tutti quei bambini, ragazzi e adulti con funzioni fisiche, motorie o cognitivo-affettive compromesse, a cui dà inoltre la possibilità di trovarsi in una situazione inversa a quella che vivono solitamente, dove l’handicap appare diminuito a favore di nuove capacità riconosciute.

Ciò che veniva considerato solamente carne assume a tutti gli effetti un ruolo sociale, tracciando il Cerchio della Rinascita.

Il video che documenta l’azione è esposto fino al 15 ottobre in un'installazione che comprende quanto usato durante la performance (la tavola imbandita, la croce, i camici),  i ritratti pittorici dei cavalli salvati e una foto della First Supper, nello straordinario complesso storico di Forte Marghera, dove ha luogo Krossing



Può interessarti