A Torino la danza racconta la montagna: dal 12 al 14 ottobre alle Fonderie Limone di Moncalieri

Di GIANCARLO COSTA ,

Totinodanza racconta la montagna (foto  Andrea Macchia)
Totinodanza racconta la montagna (foto Andrea Macchia)

Torinodanza esplora le relazioni fra danza e montagna attraverso produzioni e spettacoli originali che coniugano mondi solo in apparenza distanti.
Marco D’Agostin riviveil suo amore per lo sci di fondo, Chloé Moglia volteggia fra le spirali di un immaginario verticale, Michele Di Stefano trasforma il paesaggio in un continuo spaesamento.
Tre giorni alle Fonderie Limone per tre spettacoli in prima nazionale.

Dopo un'estate in alta quota, con le anteprime, i laboratori e gli incontri nei territori montani tra Bardonecchia e Pragelato VERTIGINE#1 approda negli spazi esterni e nelle sale delle Fonderie Limone di Moncalieri dal 12 al 14 ottobre. Tre giorni per immergersi in un nuovo modo di esplorare il rapporto fra danza e montagna, sport e ambiente, tre giorni nei quali andranno in scena tre spettacoli nuovi, tre prime nazionali che sono il risultato di un intenso anno di lavoro sui territori di montagna fra Torino e Chambery nell’ambito del progetto triennale transfrontaliero sostenuto dal programma europeo ALCOTRA (Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera), Corpo Links Cluster, cappello sotto il quale lavorano in sinergia Espace Malraux - scène nationale de Chambéry et de la Savoie (capofila), Torinodanza festival / Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale, Associazione Dislivelli di Torino e Université Savoie Mont Blanc.

Artisti di diverse generazioni sono stati chiamati da Torinodanza a raccontare la montagna, invitati a uscire dagli schemi e dai consueti modi di creare i loro spettacoli, facendosi coinvolgere e coinvolgendo la montagna, la sua comunità, il territorio, i suoi abitanti famosi e sconosciuti, condividendone respiri, idee e progetti. La montagna come punto di incontro tra contemporaneità e tradizione, tra istanze di conservazione ambientale e di innovazione identitaria, come luogo di incontro fra discipline artistiche e sportive basate sul mettere in gioco il proprio corpo.

VERTIGINE non sarà solo performance, ma offrirà molte occasioni per approfondire le relazioni complesse che sono nate, e quelle che stanno ancora germogliando, attraverso incontri fra artisti e sportivi.
Il 12 ottobre al BSIDE Climbing Park Chloé Moglia e la campionessa di arrampicata sportiva Federica Mingolla terranno insieme un laboratorio “tra circo contemporaneo e arrampicata sportiva”.
Tutti gli spettacoli, poi, saranno preceduti da un incontro nel foyer delle Fonderie Teatrali Limone, per raccontare attraverso una chiacchierata informale lo sviluppo di un nuovo modo di vivere la montagna con un approccio rispettoso e contemporaneo e per incontrare i protagonisti di questa avventura artistica, ma anche sentimentale e umanissima. Venerdì 12 ottobre ad aprire la tre giorni di Vertigine l’Associazione Dislivelli racconta “La montagna dolce”, un’idea di montagna capace di futuro, che sposa la filosofia del turismo dolce, leggero e sostenibile. Il giorno successivo Michele Di Stefano incontra l’alpinista Alessandro Gogna e Alberto Re, la guida alpina che il coreografo ha incontrato e conosciuto a Bardonecchia durante la residenza creativa. Chiude, sabato 14 ottobre, Marco D’Agostinche incontra la campionessa olimpionica di sci di fondo, suo primo amore, Stefania Belmondo. Modera gli incontri il giornalista e scrittore “di montagna” Enrico Camanni.

VENERDÌ 12 OTTOBRE 2018 - FONDERIE LIMONE
ore 20.00 | foyer
MONTAGNA DOLCE
incontro a cura di Associazione Dislivelli
ore 21.00 | sala grande | 45 minuti
PARETE NORD / mk - Michele Di Stefano
prima nazionale
ore 22.00 | sala piccola | 40 minuti
FIRST LOVE / Marco D’Agostin (VAN)
prima nazionale

SABATO 13 OTTOBRE 2018 - FONDERIE LIMONE
ore 18.30 | foyer
Michele Di Stefano incontra
gli alpinisti e guide alpine Alessandro Gogna e Alberto Re
modera Enrico Camanni
ore 20.00 | spazio esterno | 40 minuti
LA SPIRE / Chloé Moglia (Rhizome)
prima nazionale
ore 21.00 | sala grande | 45 minuti
PARETE NORD / mk – Michele Di Stefano

DOMENICA 14 OTTOBRE 2018 - FONDERIE LIMONE
ore 18.30 | foyer
Marco D’Agostin incontra
l’atleta olimpionica di sci di fondo Stefania Belmondo
modera Enrico Camanni
ore 20.00 | spazio esterno | 40 minuti
LA SPIRE / Chloé Moglia (Rhizome)
ore 21.00 | sala piccola | 40 minuti
FIRST LOVE / Marco D’Agostin (VAN)

Fonte u.s. VERTIGINE

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti