Triathlon di Dugi Otok abbracciato dalla natura della Croazia | Outdoor Passion

Triathlon di Dugi Otok abbracciato dalla natura della Croazia

Di GIANCARLO COSTA ,

Triathlon di Dugi Otok Croazia
Triathlon di Dugi Otok Croazia

Con le sue calme acque di color turchese e numerose isole, ognuna con la propria identità e idiosincrasie, la Croazia è una delle future ancora non scoperte destinazione triathlon in Europa. L’inaugurazione Triathlon di Dugi Otok (Isola lunga) avrà luogo il 23 settembre, 2018, nel Mare Adriatico della bellissima Croazia (isola ubicata sulla costa dalmata ad ovest della città di Zara che fu scelta da migliore Destinazione in Europea), conosciuta in lungo e in largo per il suo ambiente naturale incontaminato che rimane una destinazione gradevolmente di basso profilo nonostante la corrente popolarità della Croazia.
Un’isola strana, piena di contrasti e la più larga del gruppo di isole della Dalmazia del nord con un senso di essere perduta nel tempo con le sue numerose e relativamente intatte bellezze naturali da godersi. Il nominativo “isola lunga” si estende da nordovest a sudest con lunghezza di 43 km e con soli 4 km di larghezza. La costa sudest e segnata da ripide colline e scogliere mentre la parte nord è mezza coltivata con vigneti, frutteti e pascoli di pecore. Al centro si trovano colline di carsica che salgono fino a 338m a Vela Straža, il punto più alto dell’isola.

L’isola è uno dei veri segreti ella Croazia – un luogo di vera pace e tranquillità che ha ricevuto il suo nome dalla la sua caratteristica forma, Isola lunga, lunghezza di quasi 45 chilometri e larghezza di 5 chilometri. Un’isola di baie nascosta, scogliere a picco, antiche rovine e splendide spiagge di ghiaia bianca, una destinazione perfetta per i viaggiatori in cerca di paesaggi indimenticabili e siti storici. Codesto rende l’Isola lunga un luogo ideale per l’evento multisport – triathlon di distanza media.

Il percorso di nuoto del Triathlon Isola lunga inzia nella baia di Sakarun – uno dei luoghi più belli ma poco conosciuti della Croazia – una spiaggia paradiso che consiste di un giro – 1900 m di nuoto in direzione antiorario. Il fondo mare di sabbia e le acque basse hanno reso questa baia popolare, L’intensità dei colori – i pineti di color verde scuro, i ciottoli bianchi luccicanti, il mare che cambia colore durante il girono e dipende dalla posizione del sole rende speciale la spiaggia di Sakarun. Gli atleti si dirigono poi a sud con 90 km di giro in bicicletta montando su 1266 m di altitudine verso il Parco di natura Telašćica a sudest dell’isola mai perdendo di vista il fondo blu paesaggio marino del Mar Adriatico. Il percorso ciclistico attraverso l’intera isola non lascia nessuno indifferente. Questa impressionante isola con il suo nome è perfetta per un percorso ciclistico che sarà chiuso al traffico pubblico. Il percorso in bici finisce vicino a Telašćica – una delle più sicure, più belle e più grandi baie naturali dell’Adriatico. Il parco di natura Telašćica è in contatto immediate con due altre aree protette, il Parco nazionale Kornati e il paesaggio particolare del gruppo di isole Sit-Žuz. Telašćica ha acquisito lo stato di area protetta nel 1980 per la sua flora e fauna di grande valore, un fenomeno geologico e geomorfologico, vita versatile sul fondo del mare e interessante patrimonio archeologico. La corsa di 21 km attraverso il parco nazionale apre delle viste da mozzafiato, il panorama di scogliere ripide che cadono nel mare da un’altezza di 200 m chiamate Stine. Dalle Stine una vista spettacolare di tutte le isole, il mare e le distanti montagne a nord. Triathlon Isola lunga finisce a Sali, il centro principale e amministrativo dell’isola e la località con il più grande numero di abitanti ubicata sulla costa nordest dell’isola. Sali è un tipico villaggio dalmato con una tradizione millenaria di pesca e oliveti che circondano il villaggio.

‘’Dugi otok (Isola lunga), come indica il nome, è la più lunga isola dell’arcipelago di Zara e offre tutto il necessario per l’organizzazione di un’unica esperienza di triathlon: una strada lunga e un mare meraviglioso. Nuotare nella spiaggia di sabbia Sakarun, andare in bici lungo l’isola di natura da mozzafiato (da Sakarun al Parco di natura Telašćica) e continuare a correre attraverso il parco porta la forza dell’esperienza a un livello completamente nuovo mentre, allo stesso tempo, stimola la nostra motivazione di essere sempre più veloci e migliori. “Venite con noi a fare parte di questa bellissimo avventura di triathlon, e vedrete perché non dimenticherete mai l’Isola lunga” dice Ivan Perić, uno degli organizzatori della corsa e membro del Triathlon Club Zadar.

L’Isola lunga è ricca di numerose baie ideali per il triathlon – un modo sempre più popolare per passare le vacanze e conoscere una nuova destinazione. La baia di Telašćica è uno dei porti naturali più sicuri dell’Adriatico e perciò una delle più sceniche destinazione per il triathlon. La baia stessa è protetta da venti e onde e, siccome fa parte del Parco di natura Telašćica, la velocità dei battelli è limitata il che contribuisce alla sicurezza dell’intera area.
“Apprezziamo la squadra del Triathlon Club Zadar che ha riconosciuto l’opportunità per organizzare questo primo triathlon a Dugi Otok che svilupperà il turismo dello sport sull’isola. Tutti i nostri ospiti vengono a dirci di non cambiare niente, di conservare la bellezza naturale e il mistero del luogo. Questa è la ragione del nostro slogan che è Dugi otok – isola non scoperta. Le caratteristiche dell’isola sono un paesaggio drammatico di grandi contrasti, scogliere ripide, densi pineti, numero spiagge di sabbia, baie nascoste. E un luogo perfetto per coloro che sono in cerca di tranquillità e rilasso per le vacanze nuotando nel mare di sbalorditivo color turchese godendosi il sole e il mare. Speriamo che tutti I partecipanti si goderanno questa magnifica isola e siamo lieti di dare loro il benvenuto” aggiunge Ivana Čarić, direttrice dell'Ente turistico di Dugi Otok.

Dugi Otok è la perfetta destinazione per coloro che desiderano combinare corse triathlon e il rilasso; ‘staccarsi’ dal mondo e fare una pausa dalla vita quotidiana. L’isola è ancora un luogo non scoperto di avventura e pace in Croazia che offre una destinazione unica a basso prezzo nella bassa stagione, parte del calendario europeo di triathlon, un’isola che è un gioiello della natura per le attività all’aperto. Le fiere di prodotti fatti in casa e le feste sono una parte comune e essenziale della piccola comunità che potrete conoscere alla fine. Se non lo sapevate, le festività a Dugi Otok sono ben conosciute per il buon cibo, corse di asini e musica viva fino al mattino” dice Vice Buljat, membro dell’organizzazione della corsa.

Le iscrizioni sono già aperte. Tutti gli atleti dalla Croazia, Montenegro, Serbia, Bosnia e Erzegovina e Macedonia hanno uno sconto del 40% sul prezzo. Per il nome codice bisogna andare sul sito web per il contatto. Tutti i partecipanti che prenoteranno il loro soggiorno con un partner dell’evento avranno uno sconto del 20% per l’accomodazione.
Le quote d’iscrizione per il Triathlon Isola lunga fino al 15 luglio:
• Atleti con licenza – €70
• Per gli atleti senza licenza una quota supplementare di €10
• Corsa a staffetta (licenza & senza licenza) – €90
Le quote d’iscrizione per il Triathlon Isola lunga dal 15 luglio al 1 settembre:
• Atleti con licenza - €100

• Per gli atleti senza licenza una quota supplementare di €10

• Corsa a staffetta (licenza & senza licenza) – €120

Come arrivare sull’isola?
L’aeroporto internazionale di Zara si trova a 10 km dal centro di Zara. È accessibile da regolari vettori a basso costo da tutta l’Europa. Link: https://www.zadar-airport.hr/en/destinations
Ryanair vola a Zara da London Stansted e Manchester. In alternative easyJet vola a Zagabria da London Gatwick, e Croatia Airlines a Zagabria da London Heathrow. Ci sono voli quotidiani da Zagabria e Pola all’Aeroporto internazionale di Zara con Croatian Airlines.
Zara è anche un hub di trasporto con traghetti collegati alle isole circostanti. Il traghetto da Zara a Dugi otok è regolare con la croata Jadrolinija che arriva fino a Brbinj, 12km a sud della località di Božava. Una linea navigazione ad alta velocità per passeggeri collega l’isola di Dugi Otok (villaggio Sali) con Zara (penisola) quattro volte al giorno con quattro percorsi di ritorno; il viaggio dura 1 ora e 20 minuti; automobili ammessi. Il villaggio di Brbinj è collegato con Zara con traghetto. Il punto di partenza è dal porto di Gaženica a Zara. Božava è collegata anche con linea navigazione ad alta velocità che parte una volta al girono.
www.triathlonlongisland.com/register
http://www.dugiotok.hr/en
www.pp-telascica.hr

Articolo di Jurica Cvjetko - organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti