Un weekend di fantasia a Sestri Levante

Di ALBERTO ,

andersen
andersen

Per il dodicesimo anno l’Andersen Festival porta il teatro nei vicoli della località ligure.

Una volta ogni dodici mesi, immancabile, la fantasia attracca a Sestri Levante e per qualche giorno si impossessa del paese. Quest’anno il suo arrivo è previsto per giovedì 28 maggio e non mollerà gli ormeggi fino a domenica 31. Sono queste, infatti, le date del 42° Premio Andersen – uno dei massimi riconoscimenti nazionali per l’editoria per l’infanzia – e del 12° Andersen Festival – rassegna di spettacolo di strada.

Nell’ultimo fine settimana di maggio, i vicoli e le piazze della località marinara ligure si animeranno con oltre cento appuntamenti per spettatori di tutte le età. Sull’ambizioso tema degli “incroci” si misurerà il meglio del teatro di strada, del circo e del teatro urbano. Se le contorsioniste mongole Hulan (venerdì 29 e sabato 30) aprono a Sestri il loro tour europeo e sono forse il fiore all’occhiello del festival, non mancano numerosi altri artisti, performer, cantastorie e compagnie teatrali di importanza internazionale.

Uno spazio rilevante saprà ritagliarselo anche la narrazione vera e propria, con figure di spicco come Ascanio Celestini (Parole Sante, venerdì 30 maggio), Daniele Timpano e Marco Andreoli (Risorgimento Pop, venerdì 29 maggio) e Andrea Cosentino (Primi passi sulla luna, sabato 30). Un incontro tra musica e letteratura saranno invece i duetti tra Maurizio Maggiani e Gian Piero Allosio (Storia della meraviglia, 31 maggio) e tra Stefano Bollani e Massimo Altomare (La Gnosi delle Fanfole, 29 maggio).

Domenica 31, il festival chiuderà i battenti con le curiose esibizioni di Don Pasta, gastrofilosofo e musicista. L’artista proporrà alle 19 Soul Food, spettacolo a metà tra la cucina e la musica, e alle 23 farà ballare tutti con il suo dj set acquatico.


42° Premio Andersen e 12° Andersen Festival
Sestri Levante
28-31 maggio
www.andersenfestival.it



Può interessarti