Val Bregaglia in festa per i 150 anni della prima salita sul Pizzo Badile

Di GIANCARLO COSTA ,

Sciore Cengalo Badile (foto turismo Engadina)
Sciore Cengalo Badile (foto turismo Engadina)

Nell’estate di 150 anni fa, esattamente il 27 luglio 1867, William Auguste Coolidge insieme a François ed Henry Dévouassoud scalò per la prima volta il Pizzo Badile (3.308 metri), una delle montagne più simboliche delle Alpi Centrali, al confine tra l’Italia e la Svizzera. Per celebrare questa importante ricorrenza in Val Bregaglia, sul versante svizzero, per tutta l’estate verranno organizzate escursioni guidate attorno e sulla vetta. Dal 14 al 16 luglio invece a Bondo e Promontogno si ricorderà la prima salita della parete nord-est. Il 2017 è infatti un anno di molteplici anniversari perché si ricordano anche i 50 anni della prima salita invernale (Alessandro Gogna, Paolo Armando, Gianni Calcagno, Michel Darbellay, Camille Bournissen e Daniel Troillet, 20 dicembre 1967-2 gennaio 1968) e proprio gli 80 anni della difficile via Cassin, aperta il 14-16 luglio sulla parete nord-est da Riccardo Cassin, Gino Esposito, Vittorio Ratti, Mario Molteni e Giuseppe Valsecchi. Lungo la discesa morirono di stenti Molteni e Valsecchi.

La parete nord si erge per più di 700 m sopra il ghiacciaio e proprio dalla sua forma trapezoidale deriva il nome della montagna. Il Badile è formato di serizzo ghiandone, granito con percentuali particolarmente alte di feldspato. Per partire alla scoperta di questa magnifica montagna la Scuola Alpina di Pontresina propone diverse salite guidate della durata di due giorni, con pernottamento in rifugio, lungo lo spigolo nord, la Via Cassin, la via Kasper o la parete nord-ovest. Le quote partono da 980 euro. L’Alpinetrekking Bregaglia, invece, permette di vedere i più bei panorami sul Pizzo Badile per chi ama camminare, con tre pernottamenti in rifugio; quote a partire da 930 franchi svizzeri. Inoltre, nell’anno del giubileo, è stato organizzato un interessante photo contest: Basterà condividere sui social la propria esperienza al Pizzo Badile utilizzando l’hashtag #badile2017 e si potrà vincere un soggiorno autunnale in Bregaglia! Le foto contrassegnate pubblicate su Facebook, Instagram e Twitter con #badile2017 verranno pubblicate sulla social wall del sito www.badile2017.ch e a fine stagione estiva una giuria valuterà le due più significative e inviterà gli autori a soggiornare in Bregaglia e a presentare la propria esperienza al Pizzo Badile!

L’iniziativa andrà avanti fino al 10 settembre 2017. In occasione delle celebrazioni per la prima salita dello spigolo Cassin, il 14, 15 e 16 luglio Bregaglia Turismo organizza escursioni guidate nella spettacolare Val Bondasca, proprio sotto la parete nord del Badile (circa 2 km) e alla sera una serie di incontri ai Crotti di Bondo. Il venerdì è in programma la proiezione di filmati sulla storia della montagna e le prime salite (Storia del Pizzo Badile – La conquista della prete nord-est, Fondazione Cassin – Gli anni dei lunghi inverni, Fratelli Rusconi), il sabato una tavola rotonda con Marcel Schenk, Guida alpina, Marcello Negrini (alpinista e capo del Soccorso Alpino Bregaglia) e Marco Volken (alpinista e autore di “Badile cattedrale di granito”).

Fonte Bregaglia Engadina Turismo

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti