Nel week end in Nuova Zelanda: Campionati del Mondo e Gran Finale di Triathlon olimpico. Lunedì il Paratriathlon

Di MARCO CESTE ,

I top atleti
I top atleti

La lunga stagione 2012 del Triathlon sta concludendosi con la rassegna iridata che si disputerà sabato 20 e domenica 21 ottobre, ad Auckland in Nuova Zelanda. Tante le gare in programma, dagli Elite, agli Under23 agli junior e paratriathlon e con gli azzurri 'a caccia' di medaglie.
Nel corso della passata notte, si è tenuta la tradizionale ed inaugurale Cerimonia di Apertura, con la partecipazione anche della delegazione azzurra che ha ricevuto il benvenuto personale del Console Italiano Dott. Maccaraggia ed il saluto del nostro Ambasciatore.

Questi gli atleti italiani che saranno impegnati nelle differenti gare:
ELITE
Alessandro Fabian (C.S.Carabinieri), Anna Maria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro) ed Alice Betto (DDS)
U23
Davide Uccellari (G.S. Fiamme Azzurre) ed Elena Maria Petrini (TD Rimini)
JUNIOR
Matthias Steinwandter (Alta Pusteria), Delian Stateff (Minerva Roma), Riccardo De Palma (Minerva Roma) e Lisa Schanung (Bressanone Nuoto)
Uno 'scontro tra titani' si preannuncia in particolare per le gare elite maschile e femminile: al via il nostro Alessandro Fabian (CS Carabinieri), 10° al traguardo delle Olimpiadi di Londra ed attualmente n.13 del rank di ITU World Series, che si dovrà confrontare con il 'terribile' Jonathan Brownlee (Gbr), terzo al traguardo olimpico e leader della classifica parziale mondiale, che punta alla conquista del titolo iridato, raccogliendo così il 'testimone' dal fratello maggiore e campione olimpico, Alistair, medaglia d'oro uscente, ma assente in quest'ultima rassegna.
Fabian dovrà vedersela anche con la medaglia d'argento olimpica e due volte campione iridato, attuale n. 2 del rank mondiale, lo spagnolo Javier Gomez e con il russo Alexander Bryukhankov, terzo nel rank; oltre a loro, nella prova mondiale di Auckland, che proclamerà sia il vincitore della Gran Finale, sia il vincitore del Circuito Mondiale con l'assegnazione del titolo iridato 2012, saranno in gara tutti i migliori 40 atleti al mondo.
Lo stesso altissimo livello agonistico si preannuncia in campo femminile, dove saranno impegnate le nostre azzurre di punta, Anna Maria Mazzetti (GS Fiamme Oro), che tenterà di imporsi con il suo alto potenziale per coronare al meglio questa stagione agonsitica che l'ha vista tra le protagoniste della scena internazionale ed Alice Betto (DDS) che abbiamo potuto ritrovare in ottima forma fisica nei recenti tricolori di sprint a Tirrenia in cui ha conquistato l'argento, nonchè nell'ultima partecipazione di ITU World Series a Stoccolma in cui ha conseguito un importante e prestigioso 9° posto assoluto; anche in questa start list, assente la medaglia d'oro olimpica, la svizzera Nicole Spirig, ma presenti e ben determinate ad imporsi sulla scena mondiale, il bronzo e l'argento olimpico, rispettivamente l'australiana Erin Densham e la svedese Lisa Norden, entrambi in lotta per il titolo iridato e n. 1 e 2 del rank parziale di ITU World Series. Al loro fianco, tra le favorite, da tenere d'occhio, la campionessa uscente, la 'kiwi' e padrona di casa, Andrea Hewitt, 6^ nei Giochi di Londra ed attualmente 4^ del rank mondiale.
Ma se per le gare elite sono schierate le 'punte' di diamante del triathlon azzurro, anche nella gara under23 maschile, un nome di assoluto spicco sarà impegnato per la conquista di un risultato importante: Davide Uccellari (GS Fiamem Azzurre), 29° al traguardo delle Olimpiadi di Londra e medaglia d'argento mondiale uscente di categoria, oltre che neo campione italiano di Sprint a Tirrenia. Suoi diretti avversari saranno soprattutto lo spagnolo Fernando Alarza, già iridato nel 2010 e presente e il russo Igor Polyansky bronzo uscente, ma anche il francese Le Corre e l'inglese Bishop.
Nella start list femminile, una promettente Elena Maria Petrini (TD Rimini), che proverà a strappare un risultato importante, misurandosi contro le favorite Caelers Maaike (NED), in evidenza in questa seconda parte di stagione con podi in coppamondo e ITU World Series di Tiszaujvaros, argento e bronzo a Stoccolma a Yokohama; con l'ormai esperta sebbene giovane francese Emmie Charayron (FRA), che ha già avuto molto successo oltre che nelle categorie giovanili junior ed under23, anche e soprattutto a livello élite europeo e mondiale e nella sua recente partecipazione olimpica ha concluso 18^ al traguardo; e Lucy Hall (GBR), anche lei presente ai Giochi di Londra e 33^ al traguardo.
Nelle gare junior, l'Italia del Triathlon si presenta con il campione ed il vicecampione europei della categoria, Matthias Steinwandter (Alta Pusteria) e Delian Stateff (Minerva Roma) che daranno filo da torcere ai giovani avversari, per concludere una stagione che li ha visti sempre tra i protagonisti della scena internazionale, al fianco della giovane Lisa Schanung (Bressanone Nuoto) e di Riccardo De Palma (Minerva Roma) anche loro più volte in evidenza nelle coppe europee junior.
Oltre 100 atleti partecipanti nelle gare iridate di Paratriathlon e tra loro anche i nostri azzurri, già medagliati nella rassegna europea di triathlon e di duathlon 2012: Andrea Bozzato TRI 2 (Oxygen Triathlon) e Michele Ferrarin TRI 3 (GSA Berner Zerowind),Alessio Borgato TRI 4 (Sudtirol Paracycling Team), Alessandro Colombo TRI 5 (Sudtirol Paracycling Team), Andrea Devicenzi TRI2 (Sudtirol Paracycling Team).
A conclusione delle gare iridate, è in programma il congresso elettivo Mondiale della federazione - ITU - che vede in scena 2 candidati: il presidente uscente e membro CIO, la spagnola Marisol Casado e il Coreano Yu.
Per l'Italia seguirà i lavori il presidente Fitri e presidente ETU (federazione europea) Renato Bertrandi, che candida alla presidenza della Commissione Medica il dott. Sergio Migliorini e quale membro della Commissione Paratriathlon, il responsabile nazionale Neil Mac Leod.
Questo il programma:
Sabato 20 ottobre:
- Gara Under23 femminile, ore 9.15 o.l.
- Gara Elite femminile, ore 12.16 o.l.
- Gara Under23 maschile, ore 15.15 o.l.
Domenica 21 ottobre:
- Gara Junior femminile, ore 11.00 o.l.
- Gara Elite maschile, ore 13.06 o.l.
- Gara junior maschile, ore 16.00 o.l.
Lunedì 22 ottobre:
- Gare Paratriathlon, ore 15.15 o.l.
Martedì 23 ottobre:
- Congresso ITU tutto il giorno
Ufficio Stampa FITRI



Può interessarti