World Triathlon Series a San Diego: vittorie di Gwen Jorgensen e Alistair Brownlee. 20ª Anna Maria Mazzetti

Di MARCO CESTE ,

World Triathlon Series di San Diego
World Triathlon Series di San Diego

Si è svolta a San Diego venerdì notte, la gara femminile World Triathlon Series che ha visto la vittoria della statunitense Gwen Jorgensen, dopo una brillante frazione di corsa.

Annamaria Mazzetti ha chiuso la propria gara al 20° posto. "Per quanto riguarda la gara nuoto non esaltante, ma quanto basta per 'esserci'; nel ciclismo 'coperta' nel gruppo e frazione ciclistica molto ventosa."

Queste le parole' a caldo' dell'azzurra delle Fiamme Oro : "Nella corsa, progressione nei primi 2 giri, fatica nell'ultimo ( erano 3 giri) ma meglio di Auckland, quindi le sensazioni sono in netto miglioramento. Sto lavorando nella direzione giusta e spero di riuscire ad esprimermi al meglio nelle prossime gare. In allenamento i progressi sono notevoli, in gara non ancora così evidenti ma sono fiduciosa. Un 'TOP 20' aspettando la prossima tappa WTS mi offre la giusta energia per proseguire la strada intrapresa".

Nella gara mondiale maschile, disputata nella notte tra il sabato e la domenica, Alistair Brownlee (Gbr) ritorna alle gare di World Triathlon Series e mostra che nulla è cambiato, il trionfatore è sempre lui. A San Diego, nel suo debutto stagionale, l'inglese campione olimpico 2012, ha vinto in una gara dai ritmi mozzafiato fin dalle prime bracciate a nuoto, grande spettacolo agonistico per tutta la frazione ciclistica e conclusiva frazione di corsa in cui Brownlee ha 'volato' in solitaria fino al traguardo lasciandosi dietro con un distacco di 22 secondi il secondo classificato, il sudafricano Richard Murray. Il terzo gradino del podio è andato al portoghese Joao Silva.

Alistair Brownlee ritorna alle gare di World Triathlon Series e mostra che nulla è cambiato, il trionfatore è sempre lui.

A San Diego, nella notte tra sabato e domenica, nel suo debutto stagionale, l'inglese campione olimpico 2012, ha vinto in una gara dai ritmi mozzafiato fin dalle prime bracciate a nuoto, grande spettacolo agonistico per tutta la frazione ciclistica e conclusiva frazione di corsa in cui Brownlee ha 'volato' in solitaria fino al traguardo lasciandosi dietro con un distacco di 22 secondi il secondo classificato, il sudafricano Richard Murray. Il terzo gradino del podio è andato al portoghese Joao Silva.

Elite Women

1. Gwen Jorgensen USA US 01:59:59

2. Non Stanford GBR GB 02:00:03

3. Emma Moffatt AUS AU 02:00:03

4. Anne Haug GER DE 02:00:06

5. Jodie Stimpson GBR GB 02:00:31

6. Andrea Hewitt NZL NZ 02:01:22

7. Sarah Groff USA US 02:01:27

8. Barbara Riveros Diaz CHI CL 02:01:41

9. Ashleigh Gentle AUS AU 02:01:46

10. Juri Ide JPN JP 02:01:56

20. Annamaria Mazzetti ITA ITA 02:03:05

Elite Men

1. Alistair Brownlee GBR GB 01:47:16

2. Richard Murray RSA ZA 01:47:38

3. Joao Silva POR PT 01:47:52

4. Steffen Justus GER DE 01:48:14

5. Mario Mola ESP ES 01:48:18

6. Adam Bowden GBR GB 01:48:22

7. Dmitry Polyanskiy RUS RU 01:48:28

8. Javier Gomez ESP ES 01:48:38

9. Sven Riederer SUI CH 01:48:47

10. David Mcnamee GBR GB 01:48:54

Fonte Fitri



Può interessarti