Triathlon X Terra Avigliana 2010, spettacolo puro. Vincono De Faveri e la Bucher

Di ALBERTO ,

avigliana triathlon
avigliana triathlon

Il fantastico territorio del comune di Avigliana, l’organizzazione dell’AS Torino 3, il centinaio di atleti che si sono sfidati fra nuoto, ciclismo e corsa e il calore degli appassionati accorsi ad assistere alla gara di triathlon, hanno regalato uno spettacolo emozionante e di altissimo livello. In allegato le classifiche. 

La cittadina piemontese ha offerto le sue splendide ricchezze naturali, che hanno fatto da sfondo a un evento che è stato combattuto, partecipato e ben organizzato.

Il lago grande di Avigliana, i boschi delle colline che la sovrastano e il suo centro storico, guardati dall’alto dal castello e dalla bellissima Sacra di San Michele, sono stati i luoghi protagonisti della manifestazione, giunta alla sua quarta edizione.

Alle 10.00 in punto in acqua le donne, dopo qualche minuto gli uomini. Si gareggia tutti insieme, le squadre di staffetta e i singoli, i veri triatleti, che da soli hanno completato i percorsi d nuoto, due giri nel lago da 750 m, di mtb, con un circuito di 7,5 km da ripetere tre volte, e di corsa, con un giro di 2,5 km da ripetere quattro volte.

Erano presenti atleti di altissimo livello, su tutti i campioni italiani Ilaria Zavanone e Fabio Guidelli e la campionessa europea Renata Bucher.

Terminato il tratto di nuoto, quelli della staffetta hanno toccato la mano dei compagni pronti a partire con le loro mountain bike, mentre i triatleti hanno velocemente indossato le scarpette e sono montati in sella. Prima un tratto di piano in Avigliana, compresa una scalinata che gli atleti hanno affrontato caricandosi sulle spalle le loro biciclette. Era il preludio alla salita, che ha portato i corridori fino al Monte Cuni. Nei primi metri di ascesa c’è stata la prima vera selezione e nel circuito all’interno del bosco, i ciclisti hanno potuto dare sfoggio delle loro capacità nell’affrontare lo sterrato. Dopo i tre giri ad alta quota, giù verso il centro di Avigliana, direzione piazza del Comune, zona di cambio e poi di arrivo finale.

Lasciate le due ruote si indossano le scarpe da corsa, pronti per compiere i quattro giri tutti dentro il centro storico del paese. Stradine strette e suggestive, asfalto che si sostituisce al pietrisco, per poi finalmente fare ritorno sulla piazza, transitare sotto il traguardo e raccogliere il meritato applauso del pubblico.

Fra i triatleti ha vinto Gianpietro De Faveri della GP Triathlon, con il tempo di 2h22’51". Al secondo posto Fabio Guidelli della Forhans Team, con 2h26’25", che ha preceduto il compagno di squadra Fabrizio Baralla, il quale ha fatto segnare il tempo di 2h31’05". Fuori dal podio Antonello Pallotta della SBR 3, con il tempo di 2h32’32" e il campione regionale Gabriele Vergano della Peperoncino Team, con 2h34’33".

Fra le donne, come da pronostico, ha dominato la campionessa europea, la svizzera Renata Bucher, che ha completato la sua gara in 2h50’17". Dietro di lei, con un’ottima prestazione, si è piazzata Giuliana Lamastra della Trisports.it Team con il tempo di 3h05'20". Terza la campionessa regionale dell’Alba Triathlon Laura Mazzucco, con il tempo di 3h05'47".

Altamente spettacolare anche la gara delle staffette, che ha visto trionfare il trio Manzato-Mei-Vierin, con l'ottimo tempo di 2h27'57". Dietro di loro Suraci, Auxilia e Deam con il tempo di 2h44'04" e Marciano, Roveri e Gam con 2h45'32".

Qui trovate album fotografico e classifiche complete della gara 

http://outdoorpassio...

Marco Ceste 



Può interessarti