X-Terra Grecia: Marcello Ugazio secondo, vincono Arthur Forissier e Nicole Yvette Walters | Outdoor Passion

X-Terra Grecia: Marcello Ugazio secondo, vincono Arthur Forissier e Nicole Yvette Walters

Di EMANUELE IANNARILLI ,

Podio maschile X Terra Grecia (foto organizzazione)
Podio maschile X Terra Grecia (foto organizzazione)

Vouliagmeni, Atene, Grecia: Proprio così, Marcello Ugazio ha
rischiato seriamente di portare finalmente l’Italia a vincere una tappa
del circuito off-road più bello ed emozionante del mondo. Se la
memoria non mi tradisce, ma non ne sono troppo certo, l’Italia su quel
podio non c’è mai salita. Quantomeno non ci è salita negli ultimi anni.
Fresco del successo alla prima tappa dell’Iron Tour all’isola d’Elba
Marcello ha impacchettato la sua fida Specy e si è catapultato in Grecia
per vendere cara la pella. E ci è riuscito, alla grande, fino a qualche
metro prima della fine della gara. Ma è proprio lui a raccontarci com’è
andata.

“Ero, sono in forma. Siamo stati insieme per praticamente tutta la gara
, ma forse per stare con lui nella frazione mtb ho speso troppo, col
senno di poi. Ho sofferto un po’ il caldo nell’ultima frazione e non sono
riuscito a tenere il passo del francese. Peccato ci tenevo molto a
vincere qui. E’ stata comunque un’esperienza molto positiva, avevo
voglia di misurarmi con atleti esteri e X-Terra mi piace molto come
ambiente. La gara è stata molto dura ma non eccessivamente tecnica.
Posto davvero fantastico.”
Peccato ma è solo l’inizio per Marcello. 22 anni quest’anno per lui, è
solo questione di tempo.

Noi però siamo curiosi e siamo andati a vedere i tempi di gara e udite
udite, Marcello ha “perso” la gara nelle transizioni. O meglio, ha
eseguito transizioni più lunghe del suo più forte avversario perdendo
alcuni secondi di vantaggio sia nella frazione di nuoto che in quella di
mtb. Il distacco finale è stato di soli 8 secondi. Se dovessimo fare un
paragone con la boxe, ai punti avrebbe vinto lui. Ovvio, il triathlon non
è la boxe e neanche la F1 che le gare si vincono spesso ai box.
Nonostante ciò Marcello sa bene dove poter migliorare per essere
ancora più competitivo di quanto non lo sia già.

Tra le donne la vittoria di Walters è stata più netta su Erbenova e
Wasle che hanno lottato invece fino alla fine. Terzo per gli uomini,
Arthur Serrieres. “Solo” quarto Serrano, il vincitore sia della prima
tappa a Malta che della seconda a Cipro.
Si chiude così il trittico Malta/Cipro/Grecia. Adesso un lungo stop fino
alla fine di maggio quando ci sarà l’esordio dell’X-Terra Italia a Garda,
precisamente a Toscolano Maderno (ex X-Gardaman). Tutto è pronto
già da tempo. L’appuntamento è il 27 maggio per un weekend di sport
e di triathlon, di cross triathlon. Per gli appassionati della disciplina
non si può mancare. Per chi invece volesse cominciare a cimentarsi ci
sono anche i percorsi più corti e meno estremi che danno la possibilità
di vivere comunque grandi emozioni.

Salutiamo Marcello e lo ringraziamo per la sua disponibilità e gli
facciamo un grande in bocca al lupo per i suoi prossimi impegni.
Noi attendiamo trepidanti il 27 maggio per essere ai blocchi e
descrivere le emozioni di una grande fatica.

Di Emanuele Iannarilli

  • Appassionato di sport estremi in particolare Mtb, Surf, Snowboard. Ha collaborato con Pianetamtb.it per la stesura di articoli e report per le maggiori granfondo off-road italiane e gare a tappe internazionali. Responsabile comunicazione Challenge 24mtb 2013/2014. Atleta endurance con partecipazione a gare internazionali, marathon, granfondo, gare a tappe. Responsabile comunicazione di alcune granfondo nazionali e collaboratore per alcuni brand off-road per test materiali, prova nuova prodotti. Blogger e responsabile comunicazione Bike Action Team.

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti