Carlo Alberto Cimenti

Termina la spedizione al Dhaulagiri

Di Giancarlo Costa

Dhaulagiri.jpg

Purtroppo termina l'avventura di Carlo Alberto Cimenti al Dhaulagiri. Il maltempo s'è accanito sulla spedizione di Cala, addirittura 4 metri di neve hanno sepolto e distrutto una tenda della spedizione, costringendo Cala e Ivo ad un bivacco in una truna di neve.

Cala è arrivato al campo base scendendo direttamente dal Campo 2 con gli sci " Siamo arrivati al Campo 2 ma non abbiamo più trovato nulla" racconta Cala rammaricato " Abbiamo scavato dove avevamo le indicazioni del gps ...

Continua a leggere

Il maltempo s'accanisce sulla spedizione Cimenti al Dhaulagiri

Di Giancarlo Costa

Cala Cimenti sulla nord del Gran Paradiso foto cmenexperience.com

Dopo giorni di bufera al campo base, il vento e la pioggia si sono portati via la tenda mensa e hanno quasi distrutto le tende di "Cala" Cimenti e Ivo. E' caduta una gran quantità di neve che molto probabilmente ha sommerso le tende e i materiali ai campi alti.Slavine e tempo permettendo domani Cala e Ivo partiranno per salire verso la cima. Due metri di neve sono scesi al campo base ieri notte costringendo Cala a uscire per ...

Continua a leggere

Parte la salita al Campo 3 del Dhaulagiri per "Cala" Cimenti

Di Giancarlo Costa

Dhaulagiri campo 2

E' dura la salita per la spedizione di "Cala" Cimenti ed Ivo al Dhaulagiri. Cosa non si fa per sciare ad inizio autunno...Le condizioni meteo non sono delle migliori, vento forte e neve! E' stata montata la tenda campo 2 a 6600 metri, ma i nostri alpinisti hanno fatto tanta fatica, aprendo la via sprofondando in un metro e mezzo di neve in mezzo alla bufera.

Oggi Ivo e Cala tenteranno di salire per posizionare la tenda campo 3 ...

Continua a leggere

Campo 2 e tentativo alla vetta del Dhaulagiri per "Cala" Cimenti

Di Giancarlo Costa

salita Dhaulagiri

Prosegue il tentativo di salita e discesa con gli sci per Carlo Alberto Cimenti ed Ivo al Dhaulagiri. Dopo due giorni di lavoro faticoso in quota, Cala e Ivo sono scesi al Campo Base per riposare. Sono saliti a 6500 metri e hanno montato la tenda campo 2 per poi scendere al campo 1. Tanta fatica, 30 kg di zaino e un acclimatamento difficile. Quindi la saggia scelta di riposare al campo base. Domani partiranno più leggeri alla volta del ...

Continua a leggere

Campo 1 per Carlo Alberto Cimenti, in sci sul Dhaulagiri

Di Giancarlo Costa

Dhaulagiri

Il Dhaulagiri si sta presentando diverso rispetto a come Cala si era immaginato e da come aveva letto sulle relazioni, impossibile infatti è passare dalla via che aveva studiato, tutto bucato , crepacci ovunque e grandi, inoltre le alte temperature non li stanno aiutando, dove non ci sono crepacci si sprofonda nella neve molle fino al ginocchio.

Nel suo blog Cala racconta che ci sono volute 7 ore per arrivare a 5400 metri, dove ha posto un campo di fortuna per ...

Continua a leggere

La spedizione di Carlo Alberto Cimenti al campo base del Dhaulagiri

Di Giancarlo Costa

dhaulacmenskiexpe

Sabato 19 ottobre, dopo 8 ore di cammino e quasi 1000 metri di dislivello Carlo Alberto "Cala" Cimenti ed il suo compagno d'avventura Ivo sono arrivati al Campo Base del Dhaulagiri, con l'obbiettivo di salire gli 8167 metri della montagna e scenderla con gli sci. Inizia così la parte montana della nuova avventura di Cala, dopo Cho Oyu ed Manaslu.

Con grande sorpresa non hanno trovato nessuno, un deserto. Non ci sono nemmeno i cileni con cui avrebbero ...

Continua a leggere

Intervista a Carlo Alberto Cimenti al ritorno dal Manaslu

Di Giancarlo Costa

Controsole.

Carlo Alberto Cimenti, “Cala” per amici e conoscenti, ha tentato in primavera la salita e la discesa con gli sci del Manaslu, montagna himalayana di 8163 metri, da solo e senza ossigeno, come nella precedente spedizione al Cho Oyu, coronata dal successo. Questa volta non è andata bene, non c’è stato il raggiungimento della vetta, ma soprattutto nel rientro, un attacco di meningite e un’embolia potevano costargli la vita. Nonostante queste disavventure, dalle parole di Cala in quest ...

Continua a leggere

Spedizione "Cala" Cimenti al Manaslu

Di Giancarlo Costa

La via del ritorno

Termina l’avventura di Carlo Alberto “Cala” Cimenti a quota 7780 metri, che aveva come obbiettivo quello di salire e scendere con gli sci, il Manaslu (Montagna dello Spirito in sanscrito) quota 8156 metri in Himalaya. Nelle parole da lui scritte nel blog del suo sito www.cmemexperience.com, si può capire la cruda realtà e le difficile scelte che si devono affrontare in montagna alle alte quote. Al suo ritorno in Italia con un’intervista racconteremo meglio i dettagli ...

Continua a leggere

Spedizione "Cala" Cimenti al Manaslu - 6.5.2008

Di Giancarlo Costa

campo2

Continua l'avventura di Carlo Alberto Cimenti, che ha come obbiettivo di salire e scendere con gli sci una delle montagne himalayane più alte di 8000 metri, il Manaslu.

Cala al telefono: "Che stanchezza, sono distrutto ma molto felice. Questa mattina mi sono svegliato al campo 2 e sotto di me c'erano solo nuvole, tutta la valle del Manaslu coperta di nuvole fino al Campo1. Ho deciso ugualmente di andare un pochino in su, con le pelli di foca ...

Continua a leggere

Carlo Alberto Cimenti: con gli sci sul Manaslu

Di Giancarlo Costa

manaslu

Parte l'avventura di Carlo Alberto "Cala" Cimenti, che ha come obbiettivo quello di salire e scendere con gli sci, il Manaslu (Montagna dello Spirito in sanscrito) quota 8156 metri in Himalaya.

Dopo un trekking di acclimatamento nel Lantang, a circa 5000 metri di quota, è partito da Kathmandu con destinazione Gorka, dove inizia un lungo trekking di avvicinamento al Manaslu.

Dopo la conquista del Cho Oyu 2 anni fa, in solitaria autosufficienza e senza ossigeno, Cimenti ci riprova sul ...

Continua a leggere