Life Wolfalps

Life Wolfalps vince il Life Awards 2019

Di Giancarlo Costa

Life Wolfalps

Il progetto Life Wolfalps, coordinato dalle Aree Protette Alpi Marittime, lo scorso giovedì 17 maggio è stato premiato a Bruxelles nell'ambito della cerimonia Life Awards 2019, promosso dalla Commissione europea, che si svolge durante la Settimana verde dell'Unione europea. Il progetto Life Wolfalps ha vinto la categoria "conservazione della natura e della biodiversità".
Il Life Awards 2019 è un evento della Settimana verde dell'Unione europea e premia i progetti Life (lo strumento di finanziamento dell'UE per ...

Continua a leggere

Il lupo è un animale selvatico

Di Giancarlo Costa

Lupo grande carnivoro delle Alpi (foto alpe piemonte parchi)

Si torna a parlare di lupo: avvistato più frequentemente nel Torinese, è invece una novità la prima coppia stabile nel Verbano Cusio Ossola. Tra entusiasti e scettici, la Regione Piemonte chiede al Governo di giungere all'approvazione del Piano nazionale di gestione e conservazione della specie, mentre diventa sempre più importante informare correttamente sul significato di questo ritorno, perchè convivere con il predatore è possibile.

Gli ultimi eventi lo hanno riportato agli onori della cronaca. Prima, per il ritrovamento ...

Continua a leggere

Il ritorno del lupo in Valsesia

Di Giancarlo Costa

Lupo (foto José Luis Rodríguez)

Si è fatto vedere alla fine dello scorso anno, senza dare più adito a incertezze. Il lupo è tornato nel Piemonte settentrionale e ad accertare la sua presenza, sono stati i ricercatori del progetto Life WolfAlps durante un'attività di monitoraggio svolta in collaborazione con l'Ente di gestione delle aree protette della Valle Sesia

Dal Piemonte settentronale il lupo era scomparso da oltre un secolo. Ed è per ricostruire e documentare conoscenze, memorie e credenze sul grande predatore ...

Continua a leggere

Indagine sul bracconaggio con le esche avvelenate del progetto europeo Life Wolfalps

Di Giancarlo Costa

Lupi (foto wwf)

"Avvelenare è un atto vigliacco. È una questione morale prima ancora che legale. Chi dissemina bocconi avvelenati pensa di colpire "solo" chi gli dà fastidio (il lupo, il cane del vicino che abbaia troppo, i gatti randagi che sporcano), ma in realtà commette un gesto di odio verso tutti e tutto: animali, persone, ambiente. Colpisce crudelmente i padroni degli animali domestici che si imbattono nelle esche, senza curarsi del dolore che provocherà loro la perdita di un cane o di ...

Continua a leggere