Mario Merelli

Il 29 Dicembre Vertova ricorda Mario Merelli

Di Giancarlo Costa

MARIO_MERELLI sarà ricordato a Vertova il 29 dicembre

Ha lasciato il segno sulle montagne di tutto il mondo e nel cuore della sua gente. A meno di un anno dalla sua scomparsa, Vertova vuole ricordare Mario Merelli, l’alpinista deceduto lo scorso gennaio, e lo farà con un’iniziativa che vedrà la partecipazione di numerosi amici e autorità locali.

L’appuntamento è fissato per sabato 29 dicembre 2012 con due momenti. Alle ore 20:00 si terrà una piccola cerimonia per intitolare a Mario Merelli il nuovo centro ...

Continua a leggere

Il Rifugio Coca sulle Orobie sarà dedicato all’alpinista Mario Merelli domenica 30 settembre

Di Giancarlo Costa

Mario-Merelli.jpg

Si svolgerà domenica 30 settembre la cerimonia in cui il Rifugio Coca sulle Orobie sarà intitolato al grande alpinista di Lizzola, Mario Merelli, scomparso lo scorso gennaio. La cerimonia in programma consisterà nell’inaugurazione della targa con la nuova denominazione: rifugio Mario Merelli al Coca.

In questo modo il nome di Mario sarà per sempre legato alla montagna che gli era più cara e alle Orobie, un gigante di umanità e alpinismo tra i giganti di roccia e ghiaccio delle ...

Continua a leggere

E’ morto Mario Merelli, il forte alpinista di Lizzola (BG), per una caduta sul Pizzo Scais in Valbondione

Di Giancarlo Costa

Mario-Merelli durante l'intervista del 2010 a Lizzola.jpg

Un fulmine a ciel sereno, una tragedia quando meno te l’aspetti. Mario Merelli, il forte alpinista di Lizzola, 49 anni e 10 ottomila himalayani saliti (Everest 2 volte, Makalu, Kangchenjunga, Gasherbrum I, Shisha Pangma, Annapurna, Broad Peak, Lhotse, Dhaulagiri) è morto questa mattina verso le ore 8 per una caduta sul Pizzo Scais, montagna di 3038 metri delle Orobie Bergamasche in Valbondione.

Era in compagnia di Paolo Valoti (ex presidente del CAI Bergamo) e, secondo quanto dichiarato alla stampa ...

Continua a leggere

Per Mario Merelli la vetta del Dhaulagiri (8167 m)

Di Giancarlo Costa

Campo base.jpg (foto www.mariomerelli.com)

Grande festa ieri all’aeroporto di Malpensa all’arrivo di Mario Merelli e Marco Zaffaroni. Ad accoglierli le famiglie e gli amici, con una bottiglia di spumante, una copia dell’Eco di Bergamo che ha dedicato due pagine alla spedizione, e soprattutto con un grande striscione: “IT IS SUMMIT”. Già perché la salita al Dhaulagiri, tanto cercata dal simpatico e fortissimo alpinista di Lizzola, dopo due tentativi a vuoto, è arrivata con la bufera che spazzava la cima.

Queste le ...

Continua a leggere