Monte Rosa

L’adieu des glaciers. Il Monte Rosa: ricerca fotografica e scientifica

Di Giancarlo Costa

L'adieu des glaciers Monte Rosa (Foto Umberto Monterin)

Un affascinante viaggio alla scoperta dei ghiacciai di alcune delle cime più note delle Alpi e dei cambiamenti in atto sotto il profilo climatico. Ma non solo. Una mostra che unisce fotografia, ricerca scientifica e arte, in un dialogo iconografico carico di suggestioni tra passato e presente. Tutto questo è L’Adieu des glaciers, un progetto quadriennale promosso dal Forte di Bard che, nel 2020, parte dai ghiacciai italiani del Monte Rosa.

Gli aspetti fotografici della mostra, allestita ...

Continua a leggere

4x4000: il progetto di Cheraz e Picco su Cervino, Monte Rosa, Gran Paradiso e Monte Bianco

Di Giancarlo Costa

4x4000 il progetto di Davide Cheraz e Pietro Picco (foto Torri) (1)

Un progetto ambizioso, nato dall’amore per la montagna, per lo sport e per la propria regione che avrà come cuore nevralgico il comune di Courmayeur Mont Blanc che, proprio per la sua vocazione nei confronti dell'alpinismo, della natura e delle imprese straordinarie come 4x4000, sarà partner dell'impresa. La cittadina ai piedi del Monte Bianco, infatti, supporterà questa splendida avventura perché crede fermamente che il legame tra l'uomo e la natura possa essere veicolato attraverso queste sfide, che mettono l'uomo ...

Continua a leggere

Non così lontano, Monte Rosa: il film di Hervè Barmasse su YouTube

Di Giancarlo Costa

Non così lontano Monte Rosa con Herve e Marco Barmasse

Hervé Barmasse rende disponibile su YouTube la seconda parte di 'Non così lontano', il racconto del progetto Exploring the Alps
E’ disponibile dal 20 maggio, per tutti gli iscritti al canale YouTube di Hervé Barmasse, il secondo dei tre episodi del film Non così lontano, che racconta la salita sulla parete Sud Est della Punta Gnifetti per una via nuova, con suo padre Marco.

"Dopo tanto viaggiare nel 2011 avevo capito che il valore dell'esperienza non dipende ...

Continua a leggere

Sentieri del Lys: un viaggio dalla Bassa Valle d’Aosta sino ai piedi del ghiacciaio del Monte Rosa

Di Giancarlo Costa

Colle Laozoney in Valle del Lys

E' questo lo spirito che gli ideatori dei Sentieri del Lys vogliono regalare ai visitatori: gestori di
rifugi, dortoir e agriturismi, tecnici ed appassionati del territorio dei Comuni di Pont St Martin,
Perloz, Lillianes, Fontainemore, Issime, Gaby, Gressoney St Jean e Gressoney La Trinitè, uniti in un
unico progetto per far conoscere un territorio ricco di storia, cultura e natura. Un progetto di
turismo sostenibile, perfettamente integrato in una realtà già esistente che deve essere
valorizzata, capace di ampliare la ...

Continua a leggere

Sei alpinisti morti sul Monte Rosa in due giorni

Di Giancarlo Costa

Castore visto dal Quintino Sella

Sei alpinisti morti sul Monte Rosa in due giorni, questo il tragico bilancio dello scorso weekend in montagna. Vero è che il mese di agosto è foriero di incidenti per l'alta concentrazione di persone che frequenta la montagna per via delle ferie estive, purtroppo in quest'ultimo weekend le tragiche concomitanze si sono sommate quasi per uno scherzo del destino sempre sul Monte Rosa, secondo massiccio per ordine di altezza delle Alpi. Il rialzo termico che abbassa la coesione di ghiaccio ...

Continua a leggere

Incidente mortale sul Monte Rosa

Di Giancarlo Costa

Crepacci nella zona del Col del Lys

Purtroppo bisogna registrare un incidente mortale sul Monte Rosa, con la caduta in un crepaccio del ghiacciaio dell'Indren di una cordata composta da tre persone. I traumi riportati sono stati fatali a Carlo Revel Chion, 61 anni di Chiaverano in provincia di Torino, titolare della omonima distilleria, grande appassionato ed esperto di montagna. I soccorsi, allertati dagli alpinisti in zona sono scattati con gli elicotteri ed i soccorritori che hanno recuperato e trasportato in ospedale gli sfortunati alpinisti. Purtroppo nonostante ...

Continua a leggere

Ferrino High Lab, un campo test sul Monte Rosa

Di Giancarlo Costa

Ferrino High Lab campo test al rifugio Quintino Sella (foto Marco Spataro)

Il progetto HighLab ha visto la luce nel 1994 con la costituzione di un laboratorio di ricerca con sede permanente sul Monte Rosa, presso il rifugio Quintino Sella, a 3585 metri di altezza. Un laboratorio esclusivo e avveniristico, nato per testare sul campo materiali e prototipi in condizioni estreme.

Da allora HighLab rappresenta il futuro dell’outdoor ma soprattutto esprime la filosofia Ferrino: spingersi dove nessuno è mai arrivato.
Il risultato è una gamma di prodotti che risponde ai più ...

Continua a leggere

Aperto un varco al crepaccio del Colle Vincent: sistemato il passaggio per la Capanna Margherita e le cime del Monte Rosa

Di Giancarlo Costa

Le operazioni di messa in sicurezza del crepaccio al colle Vincent  (foto gli amici del Rosa)

Colle Vincent, 4.000 metri d’altitudine. C’era un alto muro di ghiaccio, fino alla notte scorsa, a interrompere e rendere difficoltosa la progressione lungo la via normale per la Capanna Margherita e le cime alte del Monte Rosa.

Tre metri e mezzo di dislivello, preceduto da un largo taglio che percorre longitudinalmente tutto il pendio: troppo, per un passaggio da effettuare ramponi ai piedi. Ma da ieri mattina il problema è risolto. Un team di professionisti locali ha infatti portato a ...

Continua a leggere

Valanga sulla Piramide Vincent nel Monte Rosa: un morto e un ferito

Di Giancarlo Costa

La zona della valanga vista dal rifugio Gnifetti (foto LaStampa.it)

Un morto e un ferito è il bilancio della valanga che si è staccata oggi giovedì pomeriggio dalle pendici della Piramide Vincent sul Monte Rosa: sono stati coinvolti tre alpinisti, scaraventati in un crepaccio dalla massa di neve.  

Un alpinista è riuscito a uscire da solo, illeso, dalla fenditura del ghiaccio, gli altri sono stati recuperati dalle guide del Soccorso alpino valdostano e dai militari della Finanza arrivati in forze sul posto con elicotteri e unità cinofile.  

La ...

Continua a leggere

HighLab: 20 anni di ricerca & sviluppo Ferrino nel cuore del Monte Rosa

Di Giancarlo Costa

Ferrino HighLab al rifugio Quintino Sella (foto pillow lab)

Un laboratorio per “nidi d’aquila” alle porte del cielo. Perché lassù, a 3585 metri, sul versante valdostano del Monte Rosa, c’è l’habitat ideale nel quale s’immergono gli scalatori di vette: un turbinio di radiazioni ultraviolette “shackerate” da temperature polari e venti gelidi e sferzanti. Impossibile riprodurre artificialmente, nel capannone seppur moderno di un’azienda, quelle condizioni di natura estrema.

E lassù, sotto la vetta del Rosa, dal 14 Luglio del 1994 è in funzione il laboratorio più alto d’Italia, l’High-lab della ...

Continua a leggere