Degrado

Stazioni abbandonate addio: le Ferrovie cedono gratuitamente gli spazi al no-profit, centinaia i progetti avviati

Di Emanuele Zangarini

Orta Miasino

La Rete Ferroviaria Italiana mette a disposizione le proprie stazioni più piccole in comodato d'uso gratuito alle associazioni con un valido progetto che ne facciano richiesta. Secondo quanto riferisce il gruppo FSI, l'iniziativa al 2014 contava 510 contratti di comodato d'uso gratuito in 345 stazioni.

Le stazioni scelte dalle Ferrovie sono quelle con un basso numero di passeggeri al giorno e dove sono state tolte le biglietterie, sostituite dalle emettitrici elettroniche. Piccole stazioni di provincia o periferiche ...

Continua a leggere

Incendio al battello di Candia: la rabbia dei bambini, l'impegno della politica

Di Emanuele Zangarini

I bambini delle scuole esprimono la loro rabbia per l'incendio.

Momento di bilanci e riflessioni ieri per il Parco naturale del Lago di Candia. Durante una conferenza stampa svoltasi ieri il presidente del parco Mario Mottino ha esortato la neonata Città Metropolitana ad aiutare il Parco in questo momento difficile.

È stato ricordato l'incendio del battello del Lago alla presenza del vice-sindaco della città metropolitana Alberto Avetta. Il battello era una risorsa oltre che per i ricercatori universitari e i volontari del parco anche per i bambini delle scuole ...

Continua a leggere

Nuovo incendio al battello della natura al lago di Candia

Di Emanuele Zangarini

Escursione sul lago sul battello della natura ora distrutto

Un gruppo di volontari con la passione della natura, un comune che si affaccia su uno specchio d'acqua lacustre del Canavese meta di scolaresche e amanti dell'ambiente. Un battello per accompagnare i visitatori in giro per il lago, andato a fuoco nel marzo 2013 e poi ricomprato con l'impegno dei volontari dell'associazione Vivere Parchi e degli enti provinciali e regionali.

Siamo sul Lago di Candia, comune fra Ivrea e Caluso in provincia di Torino, dove il ...

Continua a leggere

Vigna Clara: dall'abbandono alla rinascita dei trasporti a Roma

Di Emanuele Zangarini

Una parte della stazione Vigna Clara in abbandono. Foto: comune di Roma.

Roma, 1990. Due anni prima dell'inchiesta Mani Pulite che avrebbe fatto emergere all'opinione pubblica il sistema di finanziamento illecito ai partiti, vennero disputati in Italia i Mondiali di calcio. 9 appalti su 10 furono assegnati con trattativa privata, sottratti a gara pubblica. Fra le varie opere edificate per l'evento nella capitale, una si distingue per l'assoluta sproporzione fra risultati e risorse impiegate: la stazione Vigna Clara a nord di Roma.

Vigna Clara, la stazione che visse ...

Continua a leggere