5^ Ecorally riservato a veicoli ecologici

Di ALBERTO ,

Venerdì 22 Ottobre al via dalla Repubblica di San Marino l’Ecorally 2010 - Domenica 24 la gara si conclude con l’Angelus del Santo Padre in Piazza San Pietro.
Secondo appuntamento anche con l’Ecorally-Press, in collaborazione con Consorzio Ecogas e Assogasliquidi/Federchimica.
Veicoli ammessi: GPL, metano, elettrici, ibridi, a idrogeno, a celle a combustibile, a biocarburanti.
Le auto ecologiche si stanno sempre più imponendo all’attenzione di tecnici, stampa e automobilisti, logico quindi che si promuova, “su strada” e con vigore, l’importante messaggio ambientale che viene dalla mobilità ecosostenibile: sta per partire il 5° Ecorally Internazionale - San Marino – Assisi - Città del Vaticano riservato ai veicoli alimentati ad energia alternativa.
Il via della manifestazione, che ha lo scopo di dimostrare come i veicoli ecologici siano attuali, immediatamente disponibili e performanti, verrà dato dalla Repubblica di San Marino: i veicoli in gara partiranno dal fantastico scenario del Monte Titano e attraverseranno l’Italia diretti a Roma - anzi nello Stato Città del Vaticano, per precisione - toccando caratteristiche località di Romagna, Toscana, Umbria e Lazio.
Percorso “internazionale” dunque, ma questo 5°Ecorally sarà sia una gara ufficiale di regolarità e consumo – inserita nel calendario Coppa FIA Energie Alternative – sia un percorso eco-gastronomico a cui potranno partecipare anche privati cittadini con i loro normali veicoli usati quotidianamente, volendo con famiglia, bambini compresi, a bordo. Naturalmente tutti si sfideranno al meglio per consumare meno e superare le prove di regolarità, ma tutti avranno la stessa possibilità di vittoria in una delle tante categorie.
Dopo un prologo di 100 km venerdì 22 ottobre per le lussureggianti contrade del Montefeltro, i motori si accenderanno – senza inquinare – a San Marino sabato 23 ottobre. Direzione Arezzo, prima sosta a Sansepolcro – Largo Matteotti, con ricco buffet di specialità locali, poi seconda tappa verso Assisi, con controllo tempo e sosta a Magione nel Castello dei Cavalieri di Malta, con omaggi e assaggi di vini locali (con parsimonia e solo per i navigatori), i piloti faranno solo un pieno di cultura… Infine ultimo tratto verso Spoleto, Orte e Magliano Sabina con festeggiamenti del sindaco e serata a base della ricca eno-gastronomia del Comune teverino. La mattina dopo, presto, partenza per l’ultima fatica verso Roma con arrivo conclusivo in Piazza San Pietro, dove le auto saranno esposte fino all’Angelus delle 12.00 di Papa Benedetto XVI , che sin dalla sua ascesa al Soglio Pontificio ha dimostrato grande sensibilità per i temi ambientali. Trasferimento infine per la cerimonia conclusiva in un caratteristico ristorante della campagna romana, ricca cucina e premi per tutti.
Non sarà però un semplice passaggio da un piatto all’altro: la gara di consumo e di regolarità sarà una bella sfida e i concorrenti dovranno seguire il classico Road Book dei Rally con controlli di percorso, verifica della velocità media imposta e analisi dei consumi con calcolo del dispendio energetico in funzione del carburante utilizzato. Gli scorsi anni si sono sfidati fior di campioni e semplici automobilisti, ma se i primi erano avvantaggiati dall’esperienza con il cronometro i secondi ci hanno messo l’entusiasmo – e la fortuna – dei neofiti.
Anche quest’anno con il classico Ecorally FIA avrà luogo la gara per l'assegnazione del 2° Trofeo Nello Rosi, in memoria dello storico fondatore e per anni attivo presidente del Consorzio Ecogas, con l’atteso 2°Ecorally-Press – promosso dal Consorzio Ecogas in collaborazione con Assogasliquidi/Federchimica - riservato alla stampa e agli operatori dell’informazione, ai quali verrà data la possibilità di confrontarsi e gareggiare con un veicolo ecologico in un percorso impegnativo di regolarità stradale. Molti “tecnici” infatti talvolta parlano di auto ecologiche, ma pochi hanno avuto la possibilità di usarle in un vero e proprio “viaggio”.
La competizione si svolgerà con il la sorveglianza degli Ufficiali di Gara della FAMS (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) e i rilevamenti cronometrici della F.S.Cr. (Federazione Sammarinese Cronometristi). Il Consorzio Ecogas e Assogasliquidi-Federchimica daranno l’assistenza tecnica e organizzativa.  Le iscrizioni, a portata di tutte le tasche, sono aperte.
Ugo Nazzarro 346 2395347 - Monica Dall’Olio 335 8090742 - Martina Favali 347 6791796
Per tutte le informazioni www.ecomobile.it/ecorally.htm
Il programma sintetico dell’evento:
Venerdì 22 ottobre SOLO PARTECIPANTI 5° ECORALLY – Campiano di Talamello (Rimini). Stazione di rifornimento IP/Zannoni ore 14.00-16.30: PRE-GARA OPERAZIONI PRELIMINARI. Verifica documentazione, pubblicazione partecipanti, assegnazioni numeri di gara, consegna Road Book. Riempimento e sigillatura dei serbatoi.
Venerdì 22 ottobre SOLO PARTECIPANTI 5° ECORALLY ore 17.00-19.30 – Prologo Campiano di Talamello - San Marino (100 km circa). Partenza dal Parco di Controllo alle ore 17.00 con intervallo di 1 minuto. Arrivo a San Marino alle 19.30 e ingresso nel Parco Chiuso. Briefing, cena e pernottamento.
Sabato 23 ottobre TUTTI – San Marino ore 8.00: ingresso nel parco partenze ed esposizione mezzi. Controllo documentazione e consegna Road Book ai partecipanti del 2°Ecorally Press e allineamento per la partenza.
Sabato 23 ottobre TUTTI – 1^ Semi-Tappa San Marino - Sansepolcro ore 8.30 partenza del primo concorrente. Direzione Arezzo e arrivo a Sansepolcro in largo Matteotti attesi dalle Autorità della città.  Buffet  offerto dall’Amministrazione Municipale.
Sabato 23 ottobre TUTTI – 2^ Semi-Tappa Sansepolcro – Magione SMOM (Castello del Sovrano Militare Ordine di Malta) partenza da Sansepolcro ore 14.30 e arrivo controllato al Castello di Magione con visita alle cantine e al bellissimo maniero medievale.
Sabato 23 ottobre TUTTI – 3^ Semi-Tappa Magione – Orte   partenza da Magione e passaggio con controllo ad Assisi, arrivo a San Liberato / Orte – stazioni di servizio e fine del test consumo con percorso totale di 535 Km. Proseguimento per il tratto cronometrato con arrivo ed esposizione in Piazza Garibaldi a Magliano Sabina accolti dal Sindaco ed altre Autorità locali della ridente città reatina. A seguire cena in un agriturismo locale e pernottamento a Ponzano Romano (RM).
Domenica 24 ottobre  Conclusione Ponzano Romano – Roma raccordo – Piazza San Pietro. Partenza ore 8.00 dall’Hotel e arrivo alla stazione di Servizio Agip al termine della A1 prima del raccordo anulare, riordinamento e appuntamento con scorta della Polizia Stradale per il trasferimento in Piazza San Pietro con arrivo verso le 10.00, termine gara.
Domenica 24 ottobre  ore 12.00 Angelus di Papa Benedetto XVI, poi trasferimento per il pranzo e premiazioni.
La gara:
a) di regolarità: I concorrenti dovranno mantenere una velocità più possibile vicina alla media ed imposta (saranno conteggiate penalità se non sarà rispettata la media oraria); poi bisognerà superare le prove speciali di regolarità su strada in percorso definito  (coprire una certa distanza ad una velocità media ed imposta in chilometri orari in un tratto del percorso tenuto segreto) e superare i controlli iniziali, finali e i Controlli di Transito (a timbro) che figureranno sul Road Book. Non sarà possibile usare apparecchiature per indicare o ricevere consigli sulla posizione di un Controllo di Regolarità (espulsione).
b) di consumo: Fondamentale il test di consumo energetico che verrà effettuato sulla tratta del percorso della 1^ tappa da Campiano a San Liberato / Orte. I concorrenti partiranno con il rifornimento massimo. Tutti i serbatoi del combustibile e tutti gli accumulatori elettrici – batterie – saranno sigillati alle verifiche tecniche nella Stazione di Servizio di partenza a Campiano di Talamello. Alla fine della prova, tutti i serbatoi di combustibile saranno riempiti al massimo nella stazione di servizio di arrivo per determinare il combustibile consumato: sarà conteggiato il valore corrispondente di energia chimica, espresso in Kw/h.
Nel 2°Ecorally-Press si faranno solo prove di regolarità e i consumi non varranno per la graduatoria, ma i piloti avranno la possibilità di verificare i consumi ecologici e i costi su distanze e tempi certi. Gli operatori dell’informazione che lo desidereranno potranno partecipare sia con veicoli propri (ma ecologici) o con veicoli messi a disposizione con sorteggio dall’organizzazione. Sarà anche stilata una speciale classifica conduttori per l’assegnazione del 2° Trofeo Nello Rosi.
Altre informazioni www.ecomobile.it/ecorally.htm



Può interessarti