Alpinismo

Morto un escursionista cinese in Val Ferret sul Monte Bianco

Di Giancarlo Costa

Monte Bianco dalla Val Ferret

Il corpo di un'escursionista di nazionalità cinese è stato trovato e recuperato sopra al bivacco Comino, a circa 2500 metri di quota, in Val Ferret, nel massiccio del Monte Bianco. Ignote al momento le cause del decesso, che risale ad alcuni giorni fa. La scoperta del cadavere è stata fatta da un altro escursionista che passava nella zona. Sul posto è intervenuto l'elisoccorso e la Guardia di Finanza per il recupero della salma.

Continua a leggere

Tre alpinisti italiani dispersi sul Monte Bianco

Di Giancarlo Costa

Aiguille Verte

Sono riprese stamane le ricerche dei tre alpinisti del torinese dispersi da martedì 7 agosto sul versante francese del massiccio del Monte Bianco. Si tratta di Elisa Berton, 27 anni, e dei fratelli Luca Lombardini (31), il suo fidanzato, e Alessandro Lombardini (28), militare del Soccorso alpino della guardia finanza di Bardonecchia. Le operazioni, condotte dai gendarmi francesi del Pghm di Chamonix, vedono impegnati anche i finanzieri della stessa stazione piemontese e quelli di Courmayeur.

I tre alpinisti hanno ...

Continua a leggere

Cervino CineMountain: appuntamento con l’avventura ai confini del mondo ospiti Hervé Barmasse e Giovanni Soldini

Di Giancarlo Costa

Locandina Cervino Cinemountain

Dove si colloca la dimensione dell’avventura? Sul percorso per raggiungere un “ottomila”, sulle rotte più o meno battute dagli alpinisti, sulle pareti verticali della Patagonia, tra le onde indomabili degli oceani, ma anche vicino a casa, annidata nei luoghi più familiari. L’avventura è nello sguardo che posiamo sul mondo, la portiamo con noi quando spingiamo più in là i nostri limiti. Sfidare se stessi, spingersi al limite spesso coincide con il confrontarsi con la natura, da sempre percepita ...

Continua a leggere

Incidente mortale sul Monviso

Di Giancarlo Costa

Monviso

Incidente mortale sul Monviso. La vittima è uno dei due alpinisti che erano rimasti bloccati sulla cresta est nella notte tra giovedì e venerdì. Si chiamava Giovanni Gaudiello, viveva a Ravenna e aveva 61 anni. Dopo che avevano chiamato i soccorsi, che non li avevano raggiunti a causa della nebbia, avevano poi proseguito per la vetta il giorno dopo.

I due erano stati raggiunti dall'eliambulanza sabato mattina, dopo aver passato la notte in un bivacco: uno era stato ...

Continua a leggere

A Cima Tofana la mostra fotografica sulle Guide Alpine di Cortina realizzata per i 50 anni di Tofana-Freccia nel Cielo

Di Giancarlo Costa

Mostra fotografica sulle Guide Alpine di Cortina (1)

La mostra fotografica permanente più alta delle Dolomiti! Si può trovare anche questo ai 3.244 m di Cima Tofana, quota facilmente raggiungibile con funivie Freccia nel Cielo in circa 20 minuti dalla stazione di partenza, a 10 minuti dal centro di Cortina d’Ampezzo. L’agevole salita con le funivie oltre a far accedere alla terrazza panoramica di Cima Tofana per immergersi in uno dei panorami a 360° più belli delle Dolomiti offre la location ideale per una mostra ...

Continua a leggere

Incidenti mortali sulla Punta Dufour e sul Monte Bianco

Di Giancarlo Costa

Monte Bianco da Chamonix

Punta Dufour

Un alpinista è morto precipitando sul versante svizzero del massiccio del Monte Rosa mentre stava scalando da solo Punta Dufour (Quota 4634 metri).
Poco prima di raggiungere la vetta l’uomo è caduto per centinaia di metri. Il corpo è stato trovato sul ghiacciaio del Gorner. Non aveva con sé documenti e non è ancora stato identificato. L’incidente si è verificato mercoledì 1 agosto, ma ne è stata data notizia solo oggi.

Monte Bianco

...

Continua a leggere

Colazione Bonatti: a 60 anni dall’ascesa al GIV Lunedì 6 agosto al Museomontagna di Torino

Di Giancarlo Costa

Walter Bonatti (foto archivio museomontagna)

Il 6 agosto 1958 - nell’ambito della storica spedizione del CAI – Club Alpino Italiano, diretta da Riccardo Cassin - Walter Bonatti e Carlo Mauri salivano per la prima volta il Gasherbrum IV nel Karakorum.
Nel sessantesimo anniversario della celebre impresa e in occasione della pubblicazione del racconto inedito di Bonatti "La montagna scintillante" (ed. Solferino RCS), custodito nell' Archivio Bonatti, il Museomontagna organizza la Colazione Bonatti, un'occasione per ricordare l'evento - nella stessa data e alla stessa ora - con una ...

Continua a leggere

Solo in volo e Climbin’in the wind, serata cinematografica da DF Sport Specialist

Di Giancarlo Costa

Maurizio Folini Solo in Volo

Splendida serata e grande pubblico per la serata di punta dell’estate 2018 del negozio DF Sport Specialist a Bevera di Sirtori (Lc), che ha visto protagonisti i film “Solo in volo” di Luca Maspes e “Climbin’in the wind” di Tommaso Lamantia e Angelo Poli. La serata, condotta dalla giornalista e sceneggiatrice Valentina D’Angella, ha avuto come ospiti il pilota e guida alpina Maurizio Folini, protagonista del primo film, e i lecchesi Manuele Panzeri e Tommaso Lamantia, alpinisti ...

Continua a leggere

Da oggi in libreria lo scritto inedito di Walter Bonatti “La montagna scintillante”

Di Giancarlo Costa

La Montagna Scintillante libro inedito di Walter Bonatti

A sessant’anni dall’avventura italiana del Gasherbrum IV, il racconto della leggendaria spedizione attraverso le parole del grande alpinista.

A pochi giorni dal sessantesimo anniversario della prima ascensione del Gasherbrum IV (7980 m) in Karakorum, portata a termine il 6 agosto 1958 nell’ambito della storica spedizione del CAI diretta da Riccardo Cassin, la casa editrice Solferino ed il Club Alpino Italiano, una volta di più, collaborano, attraverso il Museo Nazionale della Montagna che ne ha curato la ...

Continua a leggere

Morti 2 alpinisti sul Cervino

Di Giancarlo Costa

Cervino

Nonostante fossero alpinisti esperti e ben equipaggiati, hanno perso la vita in un incidente sul Cervino Lukas Kendlbacher, austriaco di 28 anni, e Stefanie Frommelt, venticinquenne tedesca.
I loro corpi senza vita sono stati recuperati ieri sul Cervino, dopo una caduta di 1300 metri dalla vetta. Sono stati identificati solo oggi, dopo il rinvenimento dei loro documenti.
Erano partiti dal rifugio Duca degli Abruzzi e avevano raggiunto senza problemi la vetta del Cervino (quota 4478 metri).

Secondo le indagini ...

Continua a leggere