Itinerari

Itinerario escursionismo Mont Avic da Chevrere per il Lac Gelè (Champdepraz AO)

Di Giancarlo Costa

Apertura Itinerario Mont Avic

INIZIO ESCURSIONE: Champdepraz, loc. Chevrere (Quota 1250m)
ACCESSO: Per arrivare a Champdepraz, uscire a Verres sull’autostrada A6 Torino-Aosta, quindi risalire la statale fino a Champdepraz, attraversando il ponte sulla Dora, quindi risalire la valle fino a Chevrere, parcheggiare ed iniziare l'escursione.
DISLIVELLO: 1750 metri circa (da quota 1250m di Chevrere a quota 3006m della vetta del Mont Avic)
DIFFICOLTA’: Escursionismo
PERIODO CONSIGLIATO: da Giugno a fine Ottobre
ATTREZZATURA: Normale attrezzatura da escursionismo (pedule, zaino, giacca a vento) o ...

Continua a leggere

Da Montenars a Pesariis, da Tolmezzo a Zuglio: quattro nuove visite guidate in Carnia e nel Gemonese

Di Giancarlo Costa

Apertura itinerari dal Gemonese alla Carnia

Quattro importanti novità caratterizzano le visite guidate che ogni anno PromoTurismoFVG organizza per l’estate. Dal Gemonese alla Carnia, l’ente ha messo a punto quattro nuovi percorsi, adatti a tutta la famiglia, che permettono un’immersione in tutte le sfaccettature di queste aree del Friuli Venezia Giulia ancora da scoprire.

I roccoli di Montenars (Gemonese)

I roccoli di Montenars, boschetti a pianta arrotondata, piantumati e attrezzati fin dai secoli passati per la cattura degli uccelli, rappresentano una ...

Continua a leggere

Trekking Lagorai: viaggio nella natura incontaminata e nella storia della Grande Guerra

Di Giancarlo Costa

Trekking Lagorai Panorama sentiero cime creste (StoryTravelers)

Situata nel Trentino Orientale, la catena montuosa del Lagorai si sviluppa su una lunghezza di oltre 50 km ed è un vero paradiso per gli amanti dell’outdoor. La sua montagna è caratterizzata da una bellezza intatta fatta di verdi boschi, pascoli, rocce granitiche e laghetti alpini, costituendo una delle aree a maggior naturalità del Trentino.

Il miglior modo per conoscere un territorio montano durante il periodo estivo è andarci a piedi. Numerosi sono, in tutto il territorio del ...

Continua a leggere

Arrampicare nelle falesie della Basilicata

Di Giancarlo Costa

Falesia Atena Lucana (foto lucanianaturaverticale.it) (2)

Le falesie della Basilicata sono situate soprattutto nella provincia di Potenza. Le loro posizioni variano dai 600 ai 1500 metri di quota, pertanto il periodo della loro fruibilità va da Marzo ad Ottobre. La roccia è prevalentemente calcare, solitamente ben compatto, stili possibili placche, strapiombi e qualche tetto. Ognuna presenta caratteristiche diverse e concezioni più o meno moderne dell'arrampicata sportiva. Esse sono dislocate lungo tutto l'appennino lucano partendo dalla zona nord della Basilicata fino ad arrivare a sud ...

Continua a leggere

Itinerari nel Parco Nazionale del Pollino

Di Giancarlo Costa

Parco Nazionale del Pollino (foto rivistasitiunesco)

Il Parco Nazionale del Pollino, istituito nel 1993, è la più grande area protetta di nuova istituzione in Italia. Al suo interno si trovano esemplari di fauna selvatica come il lupo, il capriolo di Orsomarso e l’aquila reale. Il parco conserva e tutela sotto il suo emblema, il pino loricato, la pianta caratteristica di queste zone. l pino loricato è una straordinaria pianta che ha radici che penetrano profonde negli strati rocciosi, consentendogli di arrampicarsi su costoni, pendenze e ...

Continua a leggere

Le vie di Karpos - Orizzonti di Gloria sul Piccolo Lagazuoi

Di Giancarlo Costa

Itinerario Orizzonti di Gloria (foto Manrico Dell’Agnola)

di Manrico Dell’Agnola

Alternativa interessante per una giornata di tempo incerto.
Non è giornata per grandi cose, oggi con noi vengono Alcide ed Andrea, ma anche Paolo non ha voglia di “scannarsi”, in pianura il caldo è torrido ed in montagna i temporali sono sempre in agguato. Io non ho passione per gli spit ma un po’ per pigrizia, un po’ per l’età, non li disdegno più. Pochi tiri, ma molto belli, ci portano all’ultima lunghezza ...

Continua a leggere

Itinerario Punta Rognosa – Sestriere (TO)

Di Giancarlo Costa

01 Punta Rognosa di Sestriere

INIZIO ESCURSIONE: Colle del Sestriere – Sestriere (TO - quota 2034 metri)
ACCESSO: Per arrivare a Sestriere, arrivando da Torino si può passare dalla Valle di Susa, via Susa o dalla Val Chisone, via Pinerolo e Pragelato. Arrivati a Sestriere parcheggiare ed iniziare l’escursione.
DISLIVELLO: 1250 metri circa
TEMPO: 4 h salita/discesa
PERIODO CONSIGLIATO luglio-ottobre
ATTREZZATURA: da escursionismo o skyrunning-corsa in montagna
CARTOGRAFIA: IGC n° 1:50000 n.1 Val di Susa Val Chisone

DESCRIZIONE ITINERARIO

La salita ...

Continua a leggere

Le Aree protette Alpi Marittime pubblicano la nuova guida “I grandi trekking delle Alpi del Mare”

Di Giancarlo Costa

La Via del Sale in mountain bike

Dodici itinerari a tappe, con varianti, per escursionisti, ciclisti e cavalieri attraverso le Alpi del Mare. A descriverli, la nuovissima guida "I grandi trekking delle Alpi del Mare" appena pubblicata dalle Aree protette Alpi Marittime per promuovere le attività outdoor tra il Colle di Tenda e il Colle di Nava. Quell'estremo lembo di arco alpino tutelato dai parchi naturali del Marguareis e delle Alpi Liguri, riconosciuto per essere una delle aree a più alta biodiversità d'Europa. Un territorio ...

Continua a leggere

Mulattiere hi-tech nel Parco Nazionale Gran Paradiso aspettando l’estate

Di Giancarlo Costa

Casa di Caccia Gran Piano Noasca

Il Parco Nazionale Gran Paradiso è attraversato da una fitta e riconosciuta rete di itinerari escursionistici costituita dalle antiche mulattiere reali, create nella seconda metà dell’800 dai Savoia: all’epoca venivano utilizzati per mettere in comunicazione fra loro le Case Reali di Caccia, costruite in quota e destinate ad ospitare il Re Vittorio Emanuele II durante le sue lunghe battute di caccia estive, mentre oggi sono percorsi molto apprezzati dagli escursionisti e dagli amanti del trekking in montagna.
Se ...

Continua a leggere

Itinerario escursionismo Monte Barbeston da Chevrere (Champdepraz - AO)

Di Giancarlo Costa

Apertura itinerario Monte Barbeston

INIZIO ESCURSIONE: Champdepraz, loc. Chevrere (Quota 1250m)

ACCESSO: Per arrivare a Champdepraz, uscire a Verres sull’autostrada A6 Torino-Aosta, quindi risalire la statale fino a Champdepraz, attraversando il ponte sulla Dora, quindi risalire la valle fino a Chevrere, parcheggiare ed iniziare l'escursione.

DISLIVELLO: 1230 metri circa (da quota 1250m di Chevrere a quota 2482m della vetta del Monte Barbeston)

DIFFICOLTA’: Escursionismo

PERIODO CONSIGLIATO: da Giugno a fine Ottobre

ATTREZZATURA: Normale attrezzatura da escursionismo (pedule ...

Continua a leggere