Alessandro Fabian 6º in World Triathlon Series a Chicago

Di MARCO CESTE ,

Alessandro Fabian
Alessandro Fabian

Rientra di prepotenza "capitano" Alessandro Fabian nei vertici del circuito mondiale, un 6° posto che ripropone  il talento, il valore, il livello, il grande lavoro dietro , il ‘ritorno’ come aveva promesso l’atelta, dopo un periodo problematico, del carabiniere azzurro che ha portato a termine una grande gara nella tappa americana di Chicago.
Una competizione ‘insidiosa’, dove il leader della classifica generale, l’imbattibile spagnolo Javier Gomez,si aggiudica il 4° oro sulle cinque gare  disputate in World Triathlon Series: la sua è stata una  prova  prima di controllo nel nuoto e sempre nel gruppo di testa nel ciclismo; poi ‘solito’ Gomez, capace ancora una volta di  infliggere la sua leadership con una superba frazione di corsa, sempre davanti e con l’inesorabile distacco che lo conduce volando, da grande protagonista e vincitore, al traguardo  con l’ennesima medaglia d’Oro al collo.
Dietro, alle sue spalle,  uno spettacolo di ‘fuochi d’artificio’ con altri grandi corridori,  uno spalla a spalla tra l’altro ottimo  spagnolo Mario Mola, che ha tentato fino all’ultimo di tenersi agganciato a Gomez ed il portoghese Joao Pereira: tra i due, ha avuto la meglio con una caparbia e notevole rimonta, il portoghese Pereira, che dopo il bronzo conquistato a Londra, sale sul podio mondiale a Chicago con un metallo più prezioso, l’Argento; Mario Mola, bravo a contenere gli attacchi degli avversari, si aggiudica il terzo bronzo consecutivo in una prova di campionato del mondo. Dal nostro Alessandro Fabian,  ancora e di nuovo tante emozioni ‘azzurre’, una conclusione di week-end agonistico che sa di storia per il triathlon italiano, sabato con il 4° e 5° posto delle nostre Mazzetti & Bonin, domenica con un prestigioso 6° di Fabian: fantastico Alessandro ha fatto sognare, come nelle sue prestazioni migliori, con un nuoto ed un ciclismo in evidenza, poi una frazione di corsa conclusiva che lo fa ritrovare là in cima e di nuovo tra le migliori posizioni di classifica: come aveva già spiegato la scorsa settimana, dopo il 7° posto europeo in cui aveva avuto la certezza del suo ottimo recupero, ha dimostrato nella prova di campionato del mondo di Chicago, non solo di esserci ma di essere molto competitivo in tutte e tre le frazioni di gara.
 Per gli altri due azzurri in gara, Luca Facchinetti (T.Ravenna) e Andrea De Ponti, sono andate rispettivamente la 27^ e 30^ posizione di classifica. Ecco la dichiarazione del Capitano a fine gara: “La prova individuale dei campionati Europei la scorsa settimana mi aveva già dato segnali confortanti – racconta Ale Fabian – sempre più spesso le gare di triathlon finiscono per decidersi nella frazione di corsa e per piazzarsi a questi livelli bisogna andare davvero forte. Gli spagnoli Mola e Gomez hanno ancora qualcosa di più, ma mi sto avvicinando gara dopo gara e sono convinto di avere ancora margini di miglioramento”. Fabian ha corso il 10mila finale in 32’ 12” - " La rincorsa al podio continua – afferma Fabian – so di essere sulla strada giusta … e so che non manca molto” - conclude. - 

Fitri.it



Può interessarti