Arriva il Triathlon off-road

Di ALBERTO ,

triathlon
triathlon

Domenica nella cornice dei Laghi di Revine e Tarzo il 1° XTERRA Nordest

(Vittorio Veneto, 20 maggio 2010) – Il triathlon va fuoristrada.  Domenica 23 maggio, ai laghi di Revine e Tarzo (Treviso), con partenza alle 12, sarà di scena il 1° XTERRA Nordest.

E’ il debutto, nella Marca Trevigiana, del triathlon off-road, specialità di notevole spettacolarità che sta conoscendo una grande crescita di appassionati in tutto il mondo.

Le differenze rispetto al triathlon tradizionale? La frazione di ciclismo, in mountain bike e su sterrato, e quella di corsa a piedi, che prevede una sorta di cross invece che una prova su asfalto.

Per i laghi di Revine e Tarzo, che il 7 e 8 agosto ospiteranno la tradizionale Prealpi Triathlon Fest, quest’anno valida come campionati italiani under 23 e Age Group, sarà la prima tappa di un evento destinato a diventare un classico.

La frazione di nuoto, sulla distanza di 1,5 km, si svolgerà nel Lago di Santa Maria. Usciti dall’acqua, gli atleti saliranno in mountain bike per percorrere un anello di 15 km, da ripetere due volte, attorno ai due bacini lacustri. Poi toccherà alla frazione finale: 10 km di corsa a piedi su un circuito di poco più di 3 km da ripetere tre volte, con traguardo nei pressi del Lago di Santa Maria.

Tra gli iscritti, il trevigiano Giampietro De Faveri, campione italiano 2009, che dovrebbe trovare in Fabio Guidelli, Massimo Cigana e Fabrizio Baralla gli avversari più ostici. Mentre la Silca Ultralite, società organizzatrice, punterà soprattutto sull’azzurro di Winter Triathlon, Gabriele Carretta. 

La gara dei laghi di Revine e Tarzo rappresenta anche la tappa inaugurale di XTERRA Italian Tour, neonato circuito che proseguirà a Orosei (30 maggio), Avigliana (27 luglio), Bolsena (29 agosto) e all’Isola d’Elba (9 ottobre). Spettacolo garantito.



Può interessarti