Eporedia Active Days: per il kayak la novità della Val Champorcher, Valle d'Aosta

Di MARCO CESTE ,

kayak_agli_EAD_2012
kayak_agli_EAD_2012

Anche per questa edizione degli Eporedia Active Days, non c’è alcun dubbio che la disciplina più attesa, quella che regalerà incredibili emozioni e performance di altissimo livello è il kayak. Come negli anni passati, si potranno ammirare le prove freeride del campionato del mondo, che vedranno dunque ai nastri di partenza alcuni fra i kayakisti migliori a livello internazionale.

La grande novità dell’edizione 2013 è la location dei primi due giorni di gara: dalla Valchiusella alla Valle d’Aosta. Per la precisione la Val Champorcher, sulle acque del torrente Ayasse. Le gare deilgiovedì e del venerdì si svolgeranno in un contesto naturalistico unico al mondo, su tracciati che già hanno ospitato molte volte prove di kayak. Si è voluto rendere anche la vicina Valle d’Aosta protagonista degli EAD con lo sport principe della manifestazione, per poter offrire ai partecipanti e agli spettatori sempre nuove emozioni.

Fra gli iscritti alle prove di kayak, spicca il nome del neozelandese Sam Sutton, fra i migliori interpreti al mondo della specialità. A contrastarlo ci sarà una fortissima squadra russa e un’agguerrita formazione italiana, con Michele Ramazza, Davide Longoni e Luca Daprà.

Claudio Roviera, presidente del comitato organizzatore degli Eporedia Active Days, è felice di essere riuscito anche quest’anno ad aver dato continuità a un evento che è molto importante per la città di Ivrea, per la provincia di Torino e per tutta la regione Piemonte. “Andiamo avanti con le edizioni – spiega Roviera – e riusciamo e mantenere intatto lo spirito di questa manifestazione. Non nego che le difficoltà, soprattutto a livello economico, non sono mancate e proprio per questo è stato necessario raddoppiare gli sforzi, per far si che Ivrea non perda questo bellissimo evento di sport outdoor.

La prerogativa principale di quest’anno, è stata dare ancora più spazio ai bambini e ai giovanissimi, con tante attività a loro dedicate. Questo, perché uno degli obiettivi principali degli Eporedia Active Days è introdurre e avvicinare i giovani agli sport outdoor e di farglielo fare nella loro città. Gli EAD vogliono crescere sempre di più e far crescere gli sport che ospitano: per il 2014 si sta trattando una prova di coppa del mondo di Boulder e per il 2015 si punta a al campionato europeo di canoa”.



Può interessarti