Garmin lancia due nuovi GPS per l'outdoor con fotocamera intergrata

Di ALBERTO ,

garmin oregon 550
garmin oregon 550

Ultimi nati di casa Garmin i due modelli di GPS appena lanciati dalla società americana sono molto più di semplici navigatori. Oregon 550 e 550t. sono infatti anche macchina fotografica consentendo agli escursionisti di scattare immagini fotografiche georeferenziate che “conserveranno” le coordinate geografiche del luogo immortalato.

Le caratteristiche tecniche: un obiettivo auto-focus di 3.2 megapixel con zoom digitale 4X acquisirà in modo automatico le coordinate geografiche del luogo dove è stata scattata ogni singola foto. In questo modo sarà ancor più facile risalire al way point che avremo memorizzato. Oltre alle menzionate novità questi navigatori “tuttofare” presentano una bussola elettronica 3 assi con autocompensazione dell’inclinazione che permette un accurato dato di direzione magnetica anche quando lo strumento viene tenuto in posizione verticale.

Oregon 550 ha precaricato un basemap DEM (Digital Elevation Model) mondiale con rilievi sfumati per aiutare a identificare la tipologia di territorio, mentre Oregon 550t viene fornito con una cartografia topografica Europea in scala 1:100.000 precaricata, con dettagli stradali, linee di quota, punti di interesse e descrizione di uso del suolo.

Oltre alle tradizionali funzioni di touchscreen entrambi i modelli sono predisposti alle funzioni “geochaching” e navigazione in 3D.

Il sistema si alimenta con 2 batterie AA ricaricabili NiMH e relativo caricabatterie così da ridurre lo spreco di batterie “usa e getta”.

Prezzo consigliato al pubblico:
Oregon 550: da 449,00 Euro
Oregon 550t: da 579,00 Euro



Può interessarti