Iniziati con lo spettacolo del kayak gli EAD 2013

Di MARCO CESTE ,

kaiak_pontboset
kaiak_pontboset

Ivrea, 13 giugno 2013. Ha preso ufficialmente il via questa mattina l’edizione 2013 degli Eporedia Active Days. Come da tradizione, il kayak è stato il protagonista della giornata inaugurale e lo sarà anche domani. Nuova location di gara per i kayakisti giunti da diverse parti del mondo: la Val Champorcher, in Valle d’Aosta. Per la precisione si è gareggiato sulle acque del torrente Ayasse, presso il comune di Pontboset.

Programma intenso quello di oggi, con la Race Sprint individuale alle 10 del mattino e la Team Race nel pomeriggio.

Nella prova mattutina Nuova Zelanda, Russia e Italia sono salite sul podio della gara maschile, con nomi già protagonisti nelle passate edizioni dell’evento eporediese. La vittoria è andata a Jamie Sutton, davanti a Egor Voskoboyykikov e Michele Ramazza. Per quanto riguarda gli altri italiani, nona piazza per Luca Daprà e 15a per Davide Longoni.

Nella prova riservata alle donne, successo per la tedesca Anne Huebner davanti alle russe Elena Vostrikova e Anya Ermoshina.

Nel pomeriggio grande spettacolo con la prova a squadre. Davanti a tutti il team della Nuova Zelanda, composto da Bernd Sommer e Jamie e Sam Sutton. Dietro di loro Russia 1 con Egor Voskoboyykikov, Ivan Kozlachov e Sergey Ilin. Terza l’Italia di Michele Ramazza, Luca Daprà e Davide Longoni.

Tutti gli atleti a fine gara hanno espresso molta soddisfazione, non solo per gli splendidi tracciati sui quali hanno avuto la possibilità di gareggiare, ma anche per l’efficienza dell’organizzazione, che si è dimostrata impeccabile.

Anche il comitato organizzatore esprime tutta la gioia per aver iniziato anche quest’anno con il piede giusto. L’appuntamento è per domattina, ancora in Val Champorcher con la King of the Falls.

Gli Eporedia Active Days proseguiranno alle 21.00 a Ivrea con lo Street Boulder. 



Può interessarti