Adventure Outdoor Fest 2015: l'avventura in scena nel cuore delle Dolomiti dal 22 al 26 luglio a San Candido - Innichen (BZ)

Di GIANCARLO COSTA ,

Adventure Outdoor Fest - San Candido Innechen
Adventure Outdoor Fest - San Candido Innechen

Confermata la terza edizione dell’Adventure Outdoor Fest che si terrà a San Candido Innichen dal 22 al 26 Luglio 2015.

L’evento si ripropone come una grande festa dello sport, della natura e dell’outdoordando a tutti la possibilità di conoscere grandi atleti e grandi imprese, di mettersi alla prova e di vivere un’esperienza unica nel cuore delle Dolomiti.

AOF 2015: MOVIE AWARDS

Una giuria prestigiosa e l’adesione di numerosissimi cortometraggi d’avventura dalle più importanti produzioni internazionali fanno dei Movie Awards di AOF uno dei concorsi cinematografici più importanti del settore.

Questa importanza è confermata anche dalla fama del primo premio, il celebre Grivel Golden Ice Axe, già assegnato, ogni anno, ai vincitori del prestigioso riconoscimento internazionale Piolet D'Or per la miglior impresa alpinistica realizzata nell’anno precedente e, solo in questa particolare occasione, associato ad un concorso cinematografico.

Gli altri premi del concorso saranno il Dolomythos Award, il Best Photography Award e il

New Adventurer Award.

I PRESTIGIOSI MEMBRI DELLA GIURIA 2015:

Alessandro Belluscio (Fotografo), Piero Badaloni (Giornalista), Stefan Häusl (Regista/Fotografo/Freerider e vincitore dell’edizione 2014 col film DASEIN), Fausta

Slanzi (Rappresentante della Fondazione Dolomiti Unesco), Michael Wachtler

(Esploratore), Tullio Bernabei (Esploratore di La Venta) e Marianna Zanatta (Sport e

Marketing Communication Manager).

Tutti i film selezionati per il concorso cinematografico saranno proiettati presso

l’Adventure Cinema all’aperto durante l’intera settimana del Festival.

AOF 2015: Uno sguardo sulle DOLOMITI

Il progetto Adventure Outdoor Fest ha la missione di promuovere le attività outdoor,

lo sport nella natura e i suoi grandi protagonisti, ma allo stesso tempo ha anche

l’obiettivo di valorizzare e far vivere ai partecipanti la bellissima cittadina di San

Candido e la corona Dolomitica in cui è inserito.

Ecco perché, anche quest’anno, oltre a cercare di coinvolgere il pubblico nella

scoperta della magia di queste montagne incantate, l’Adventure Outdoor Fest dà

spazio ad una collaborazione molto importante, iniziata nel 2014, con la Fondazione

Dolomiti Unesco.

L’appuntamento in programma, che sarà inserito anche all’interno della rete degli

eventi del Dolomites Lab Fest, prevede la presenza di Piero Badaloni per

presentare, in anteprima assoluta ad un Festival, un nuovo documentario sul

passato e futuro delle Dolomiti, coinvolgendo Nives Meroi come ospite d’eccezione.

La famosa alpinista ha scalato dodici delle quattordici vette sopra gli 8000 m, tutte

raggiunte senza l'uso di ossigeno supplementare e di portatori d'alta quota.

A lei sarà dedicato anche un incontro di presentazione del suo ultimo libro: “Non ti

farò aspettare”, presentato dalla giornalista Fausta Slanzi.

AOF 2015: Atleti ed ospiti

Fin dalle prime edizioni, l’Adventure Outdoor Fest è riuscito a coinvolgere e portare a

San Candido atleti e ospiti, italiani e internazionali, di altissimo livello come Steph Davis, Stevie Haston, Manolo, Alex Bellini, Marco De Gasperi, Jacopo Larcher, Silvio Reffo, Angelika Rainer, Simona Morbelli, Loïc Collomb Patton, David Fanelli, Chris Espen, Michael Piccolruaz, Rudi Moroder e molti altri.

Una delle caratteristiche principali del festival è che il pubblico ha l’occasione di

interagire con gli atleti ospiti in occasioni molto diverse tra loro, come ad esempio

all’interno di corsi e attività non competitive, durante meeting e incontri, ma anche in

momenti più informali come gli Aperitivi Adventure e l’Outdoor Pool Party.

Anche per l’edizione 2015 è prevista una kermesse che vedrà la partecipazione di molte personalità del mondo dello sport e dell’avventura, con un occhio di riguardo all’universo dell’alpinismo e ai suoi nuovi protagonisti.

Già confermata, grazie alla partnership con Grivel, le presenze del grandissimo Steve House, alpinista di fama mondiale e sostenitore dello “Stile Alpino”, e dell’italiano

Giampaolo Corona, presente al campo base sull'Everest durante il terremoto, per raccontare il suo amore per la Montagna e la terribile esperienza in Nepal.

Saranno inoltre al Festival due giovani atleti come Carlo Cosi e Matteo Della Bordella, nominati, per le loro rispettive ascese in Perù e in Groenlandia, al Piolet D'Or 2015.

Presente anche l'Exploring Team di La Venta per raccontarci e mostrarci i video dell’ultima missione chiusa con successo in in Chiapas, Messico: Arbol De Navidad. Anche i ragazzi di Side Motion Crew torneranno a San Candido per delle spettacolari esibizioni di Parkour, così come è confermata la presenza di numerosi slackliners-highliners quali Marco Milanese, Aldo Valmassoi, Niccolò Zarattini, Nicolò „Niko“ Cadorin, Jan Valentincic, Eva Brovinsky e con la partecipazione speciale della freerider-highliner Silvia Moser.

Presenti quest’anno, anche un gruppo di giovani climbers (Ralf Brunel, Mattia Felicetti, Benjamin Kofler e Federico Modica) che porteranno al festival, in anteprima assoluta, il progetto ICEBERG CHALLENGE: uno spettacolare video di Ice-climbing ed highline appena realizzato tra gli Iceberg in Groenlandia.

Per la sezione di MTB saranno presenti i campioni Walter Costa e Arno Feichter; per il running, invece, hanno già confermato la loro presenza a San Candido la ultrarunner Katia Figini, Tite Togni, Mira Rai, Luca Carrara, Marco Facchinelli, Michele Mombelli, Riccardo Marini, Giorgio Aprà e Michele Evangelisti.

Ogni anno l’Adventure Outdoor Fest premia inoltre un’atleta donna e un uomo che si sono contraddistinti, negli ultimi anni, per le loro imprese e per la loro passione per lo sport.

I Best Athletes 2014 sono stati la runner Salomon Simona Morbelli e il campione del mondo del Freeride World Tour 2014 Loïc Collomb Patton, presenti entrambi alla serata di premiazione.

AOF 2015: Lo Yogadventure

Lo Yogadventure è la sezione dedicata allo Yoga e alla meditazione, discipline sempre più vicine a chi pratica sport estremi, perché aiutano ad accrescere equilibrio, forza, elasticità ma anche a superare la paura e ad aumentare la resistenza e la concentrazione.

Yogadventure è un progetto che ha ottenuto anche quest'anno il patrocinio della Yani (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) e proporrà un programma ricco che farà da ponte con le altre discipline del Festival (running, climbing etc.) e si svolgerà anche in alcune nuove location immerse nella natura. Il programma prevede la partecipazione di insegnanti qualificati di Yoga e Meditazione come Tite Togni, Andrea Serena, Barbara Biscotti, Marion Inderst e Nicole Cavallari.

Inoltre, per approfondire le tematiche dell’equilibrio e della concentrazione, verranno proposti un primo corso ed un'esibizione di Acro Yoga, tenuti da Valeria Maggiali e Francesco Semino di Acroitaliayoga.

AOF 2015: Trail Running, Climbing, Slackline, Indoboard, Bike e altri sport

L’Adventure Outdoor Fest propone molteplici attività per gli appassionati delle più svariate discipline sportive e per tutti quelli che vogliono vivere un’esperienza outdoor immersi nella natura e mettersi alla prova, anche per la prima volta, a fianco e con il supporto di grandi campioni.

Per il running verrà organizzata una Trail Running School di tre giorni in cui sarà possibile scoprire nuovo percorsi Trail, imparare le tecniche di corsa più adatte ai percorsi di montagna, approfondire anche gli argomenti dell'alimentazione e della preparazione mentale, grazie alla collaborazione con Katia Figini di Xcorsi, Tite Togni di yogaXrunners, Michele Mombelli di Trail&Run Academy e Maurizio Marini di The Total Training ed Erica Lombardi de LaSalaMacchine.

Confermata anche l’Adventure Sky Run, un’affascinante corsa non competitiva, al fianco di grandi campioni, attraverso un emozionante percorso (10 e 24 km) nella splendida cornice delle Dolomiti che circondano San Candido.

Per quanto riguarda le attività di climbing ci sarà una lezione su roccia davvero speciale: più che un workshop si tratta di una vera e propria avventura su parete di roccia con Matteo Della Bordella, Giampaolo Corona, Carlo Cosi, Marco Milanese e Luca Matteraglia che saranno immortalati assieme ai partecipanti grazie ad un photo shooting dedicato.

Numerosi inoltre gli incontri in cui poter dialogare con grandi alpinisti come Nives Meroi, il marito Romano Benet e lo stesso Matteo Della Bordella, tra questi segnaliamo "l'Adventure Alpine Night for Nepal" una serata dedicata all’alpinismo e al Nepal con la partecipazione di STEVE HOUSE

e con il racconto di Giampaolo Corona, alpinista presente al campo base sull'Everest durante il terremoto, e l'intervento di Mira Rai, campionessa nazionale di trail running, entrambi impegnati negli aiuti per il sostegno alla popolazione.

Confermato anche il programma legato alla propriocezione con le esibizioni di Highline e i corsi, aperti a tutti, a cui andranno ad affiancarsi anche le nuove attività di Indoboard e Indofit, grazie alla collaborazione con Indoboard Italia.

Anche per il settore Bikeè previsto un programma molto intenso, tra cui l'organizzazione di un'escursione guidata di MTB che partirà da Pederü per arrivare a San Candido attraversando il parco Naturale di Fanes-Sennes-Braies.

Un'avventura nell'avventura per i partecipanti che, grazie alla collaborazione con WhiteGreen Project, sperimenteranno un percorso affascinante e si fermeranno all'Adventure Camping per vivere 2 giorni di attività e incontri al Festival.

Per gli appassionati più audaci sarà inoltre possibile, grazie alla collaborazione con Lasalamacchine e Sextner Dolomiten, partecipare ad un'esperienza notturna di MTB, in compagnia del campione Walter Costa, che porterà i partecipanti al rifugio dove si terrà il suggestivo concerto all'alba.

Anche l'atleta e guida Arno Feichter vi farà provare il brivido di un Downhill Notturno scendendo il sabato sera, dopo il tramonto, dal Monte Elmo, oltre a proporre diversi altri appuntamenti per principianti e per riders esperti.

Per il primo anno si terrà inoltre, grazie alla collaborazione con SacileXtreme e Alfonso Fernando Pousada, un workshop di Parkour.

AOF 2015: Outdoor Junior Fest

Dopo il successo delle attività per bambini delle prime edizioni del festival, il 2015 sarà il primo anno dell'Outdoor Junior Fest, un programma che permetterà ai bambini (dai 4 ai 14 anni) di sperimentare il mondo outdoor in modo giocoso e allo stesso tempo ai genitori delle numerose famiglie presenti in questo periodo di alta stagione, di lasciare i figli in buone mani mentre seguono un corso, un incontro o partecipano ad un aperitivo.

Le attività del villaggio bambini saranno: arrampicata, yoga, slackline, indoboard, trekking nei boschi e... tanto divertimento!

Gli insegnanti del programma bimbi sono tutti di alto livello e con un'ottima esperienza con i più piccoli come Lorenzo d'Addario e le guide X Mountain, la guida alpina Marco Milanese, Nicola Cerciello di Indoboard Italia e Nicole Cavallari per lo Yoga.

AOF 2015: VIDEO & FOTO

Naturalmente, a fare da contorno a tutti gli appuntamenti, la sezione video e fotografia, con appuntamenti dedicati e con la presenza confermata del fotografo outdoor di fama internazionale,

Alessandro Belluscio che propone quest'anno un workshop avanzato, di altissimo livello, della durata di 3 giorni.

Nata anche una nuova collaborazione con Pixartcube.it e la Nikon School che confermano un workshop di fotografia outdoor nei meravigliosi parchi naturali delle Dolomiti che circondano San Candido.

Queste sono solo alcune anticipazioni di un'edizione che saprà, far vivere un'esperienza outdoor a 360 °, far conoscere grandi atleti e le loro storie, dare l'opportunità di partecipare ad incontri, feste, concerti ed aperitivi: assaporare, insomma, in modo festoso, il mondo e lo spirito outdoor.

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti